Pubblicato il 12 Dic 2012

Milano Ideal Org - Nuovo edificio

«Avrebbe spazio a sufficienza per addestrare, offrire processing e occuparsi dell’amministrazione, senza affollamenti.
Sarebbe situata in un punto in cui il pubblico potesse identificarla e trovarla.
»

L. Ron Hubbard
(HCO Policy Letter del 12 marzo 1975 “L’Org Ideale”)

Non sprechiamo parole superflue. Ron ha scritto le frasi qui sopra e a Milano l’hanno preso in parola.

Basti dire che…

Milano Ideal Org - Nuovo edificio

Etica e Verità


Per commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: Org Ideali
Pubblicato il 7 Dic 2012

word of mouth

«Ci sono un mucchio di cose che stanno succedendo e un gran bel po’ di persone eccezionali che lavorano per creare un miglior futuro per Scientology, per le organizzazioni e per chiunque.»

L. Ron Hubbard
(
HCO PL 1° dicembre 1979 “Fiorire e Prosperare”)

E’ passato un altro anno e torna l’annuale Concerto di Beneficenza a sostegno del progetto United for Africa. Quello dell’anno scorso è stato di estremo successo, ricordate:Rendere I diritti Umani una Realtà?

Beh, rieccoci di nuovo, stavolta al Teatro Carcano in Corso di Porta Romana a Milano, sempre con lo scopo di sostenere il progetto di costruire scuole in Ghana. Scuole che già costruite con i fondi raccolti e già funzionanti.

locandina united for africa

Le porte aprono questa sera alle ore 20.00, mi raccomando passate parola e facciamo il pieno come ogni anno.

scuola costruita in africa

Il 22 novembre 2011, nell’articolo La Fame di Motivatori degli Squirrel, avevamo annunciato anche la mostra multimediale “Il volto sconosciuto della psichiatria” tenutasi il dal 3 all’11 dicembre 2011 a Milano.

Quest’anno, il 13 dicembre si terrà, sempre a Milano, il convegno sul Trattamento Sanitario Obbligatorio (TSO) dal titolo “Salute mentale: dignità e diritti violati”. Pessima Santa Lucia per gli psichiatri.

locandina mostra CCDU

Ultima, ma solo in ordine di data e non certo per importanza, la cena del trentunesimo anniversario del Narconon in Italia che si terrà a Milano il prossimo 15 dicembre.

invito Narconon

foto narcononQuest’anno la celebrazione e la cena avranno luogo presso gli East End Studios.

L’anno scorso, in occasione del trentesimo anniversario, l’evento è stato un vero successo in termini di partecipazione e di ospiti speciali provenienti da ogni parte d’Italia, dagli Stati Uniti, dai paesi dell’est, dal Medio Oriente e dal Nord Africa.

Per partecipare contattate il Narconon Su Europa tramite la sezione contatti del loro sito o telefonando al numero 02/36589162.

Un sacco di cose accadono di continuo in ogni parte d’Italia, ma se avanza qualche minuto, partecipate con un paio di click alla petizione online “Mai più un Bambino…” contro gli abusi sui bambini, incluso il Trattamento Sanitario Obbligatorio (TSO) sui minori.

bambino

Mai più un Bambino

L’iniziativa (progetto e petizione) è promosso dall’Istituto Nazionale di Pedagogia Famigliare. Il testo della petizione lo trovate al link fornito qui sopra o visitando il sito www.formazionecorsiemaster.it e cliccando sulla voce petizioni. Servono almeno 2.000 firme entro pochi giorni.

Etica e Verità


Per commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato il 5 Dic 2012

angelo con la spada

«E in qualsiasi attacco contemporaneo, non importa quanto violento possa sembrare, il risultato sarà presumibilmente lo stesso: fallimenti e perdite nei ranghi del nemico. Non perché noi li colpiamo o facciamo loro del male, non sarebbe nostra abitudine. È perché sono delle scimmie impazzite che si incolpano e si sparano a vicenda.

Ora, quando sentite di qualche nuovo attacco, o di un attacco vecchio, potreste pensare che stiamo per perdere e che stiamo probabilmente per venir spazzati via e svanire. Il nemico continua a dirlo. Ma ricordate una massima: se lo dicono i giornali non è vero.

(…)

Dentro o fuori Scientology si è in prima linea. Là fuori, quella confusione mal governata in cui regna il crimine, in cui si impazzisce a causa della droga, e che la gente chiama “civiltà”, non è certo un posto dal quale si può fuggire

L. Ron Hubbard
(Ron Journal 34 “Il futuro di Scientology” 13 marzo 1982)

Il 4 dicembre è una data particolare per gli Scientologist italiani. In quella data, 4 dicembre 1981, nasceva ufficialmente il primo Narconon italiano a Ronago (Como), segnando l’inizio di un grande progetto umanitario che ha letteralmente salvato (e sta ancora salvando) la vita a migliaia di giovani avvalendosi della tecnologia di L. Ron Hubbard.

guicla mulliriEsattamente cinque anni dopo, il 4 dicembre 1986, per ordine di un magistrato milanese, Guicla Immacolata Mulliri, tutte le Chiese di Scientology, le Missioni e i Narconon esistenti sul territorio italiano sono stati chiusi e posti sotto sequestro.

Quell’azione scellerata ha dato luogo ad oltre un centinaio di processi paralleli perché, fatto di per sé abnorme, la Guardia di Finanza incaricata dalla Mulliri e comandata dal Colonnello Guido Schettino (inquisito e condannato per corruzione negli anni 90), agiva sia come Polizia Giudiziaria che come Polizia Tributaria.

In pratica, mentre sottoponevano a sequestro e perquisizione ognuna delle decine di associazioni, i militari facevano anche verifiche fiscali ed inviavano rapporti, ovviamente negativi, sia alla Procura della Repubblica che al Dipartimento delle Entrate. La cosa veniva ripetuta per ognuna delle sedi e per ognuno degli anni dal 1982 al 1986 oggetto di indagini, dando così luogo a decine di processi in tutte le province interessate e che in seguito si sono sviluppati in diversi gradi di giudizio.

In questo modo hanno costretto i rappresentanti di Scientology a dedicare energie, risorse, personale, avvocati e danaro contemporaneamente in decine di città diverse, mentre il processo principale prendeva l’avvio a Milano. Una strategia molto “furba”, costosissima e malevola.

Il processo milanese, dopo sei gradi di giudizio (il primo grado, il processo d’appello, due rigetti della Cassazione e i due relativi processi dall’appello di rinvio), come sappiamo, si è concluso nel 2000 favorevolmente per Scientology.

Col passare degli anni, anche gli altri procedimenti penali, civili e fiscali (oltre 120) si sono conclusi con sentenze e decisioni favorevoli a Scientology e ai Narconon. Una lista abbastanza completa di quelle sentenze è stata pubblicata in questo articolo.

Sono passati 31 anni dalla fondazione del Narconon di Ronago e nei prossimi giorni i ragazzi dei Narconon, come ogni anno da allora, festeggeranno l’ennesimo anniversario, alla faccia di chi voleva fermarli.

Sono passati 26 anni, oltre un quarto di secolo, da quel quattro dicembre 1986. Molti non hanno vissuto quei tempi, ma ne avranno sentito parlare sicuramente dai veterani. Coloro che li hanno vissuti ricorderanno le crociate, le proteste, le dimostrazioni, le innumerevoli battaglie combattute e vinte.

Ma pochi conoscono i retroscena, i fatti che hanno condotto alle vicende di quegli anni. Battaglie che si sono concluse con sentenze sopraccitate che hanno fatto giurisprudenza e spianato la strada anche ad altri gruppi e movimenti che erano oggetto di campagne discriminatorie.

In ottobre abbiamo pubblicato l’articolo “Il nero propagandista - atto primo” dando un saggio di come funzionano le campagne di propaganda nera , in quel caso condotta dagli squirrel di Marty Rathbun e dei suoi seguaci.

ennio malatestaUna cosa simile era accaduta anche negli anni 80. E nel corso delle battaglie legali, accompagnate da un fiume di stampa ostile, sono emerse le figure che operavano dietro le quinte.

Tra le altre spiccava la figura di Ennio Malatesta, fondatore della famigerata ARIS (Associazione Ricerca e Informazione sulle Sette).

Malatesta è andato in pensione da tempo, ma altri hanno raccolto la sua eredità e l’associazione esiste ancora con sedi in Veneto e in Toscana (la Maria Pia Gardini faceva parte di quest’ultima) e i suoi membri fanno più o meno le stesse cose; ne abbiamo parlato nell’articolo Gardini – l’anti-settaria amica degli squirrel.

Malatesta era solo il capo della manovalanza che montava la campagna di propaganda e istigava la gente a denunciare Narconon e Scientology, con la promessa di fornirgli assistenza legale e di incassare cifre consistenti come risarcimento danni al termine del processo.

Durante il dibattimento del processo milanese si sono verificati episodi grotteschi. Famigliari di ex ospiti del Narconon (sbattuti in strada dalla Mulliri ) che si erano costituiti parte civile nel processo senza sapere cosa significasse. Genitori piangenti che si rivolgevano ai volontari del Narconon chiedendo scusa perché non era loro intenzione danneggiare il Narconon e non avevano capito cosa stesse succedendo. Psichiatri dei servizi tossicodipendenze (di Modena e Aosta) che chiamavano a raccolta genitori di ex-narconiani per convincerli a collaborare col magistrato in cambio del loro “aiuto” (metadone).

Alcune delle parti civili lo hanno dichiarato anche al giudice e le loro parole si possono leggere sui verbali delle udienze. Non a caso decine di parti civili sono state estromesse dal processo di primo grado fin dalle fasi preliminari, inclusa la stessa ARIS.

luciano violanteSi scoprì in seguito che Malatesta aveva una specie di accordo con Luciano Violante, l’ex giudice ed ex Presidente della Commissione Antimafia, all’epoca Vice Presidente della Camera dei Deputati. Alcuni parlamentari avevano presentato interrogazioni parlamentari su questa scabrosa vicenda mai smentita.

Secondo Malatesta, i fondi promessi da Violante dovevano servire proprio per costituire un collegio di parte civile nel processo contro Scientology e Narconon e per pagare le loro spese d’associazione e gli avvocati dell’ ARIS.

Avvocati che, si scoprì molto presto, partecipavano a vario titolo all’attività dell’ ARIS e di altre associazioni anti-sette.

L’avvocato Luciano Faraon era membro dell’ ARIS Veneto , ancora oggi rappresentata da Milena Bolgan e dalla figlia Arianna Odivelli . L’avvocato Renato Bianchi di Brescia era il difensore dei deprogrammatori dell’ ARIS che avevano ordito e realizzato il sequestro di persona della Scientologist Alessandra Pesce , oggi Solo NOTs Auditor. L’avvocato Michele Del Re di Roma era fondatore e rappresentante del Centro Studi Nuovi Culti Emergenti.

Un conflitto di interesse evidentissimo e allo stesso tempo un chiaro tentativo di influenzare politicamente l’opera della magistratura.

Nel 1989, al termine delle indagini, il primo grado del mega-processo di Milano ha avuto inizio. Dopo l’estromissione di tutte le parti civili abbindolate dall’ ARIS , durante le varie udienze sono emerse man mano le incongruenze delle prove dell’accusa, le testimonianze contraddittorie, i “non ricordo”, i verbali gonfiati della Guardia di Finanza, le forzature poi criticate aspramente dalla Cassazione, fino all’assoluzione del 1991.

Si potrebbero scrivere decine di pagine per raccontare le mille vicende di quella stagione di lotte e forse lo faremo. Individui in malafede hanno spesso dato ad intendere che la storia giudiziaria di Scientology in Italia non è stata così positiva come diciamo, ma sono dei bugiardi. Ci sono fior di documenti che lo dimostrano. A tempo debito, pezzo per pezzo, grazie alla disponibilità dimostrata dagli addetti ai lavori, pubblicheremo i dati corretti e i documenti relativi.

Per il momento, per commemorare quel 4 dicembre 1986, pubblichiamo un video che fu prodotto nel 1989 e che fornisce un punto di vista interessante sulla vicenda del processo di Milano. Buona visione.

Etica e Verità


Per commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: In evidenza, Testimonianze
Pubblicato il 30 Nov 2012

dietro la maschera

«GLI INDIVIDUI CHE HANNO UNA MENTE CRIMINALE TENDONO A METTERSI IN COMBUTTA, DATO CHE LA PRESENZA DI ALTRI CRIMINALI VICINO A LORO TENDE A COMPROVARE LE LORO IDEE DISTORTE SULL’UOMO IN GENERALE».

L. Ron Hubbard
(HCO Bullettin 15 settembre 1981 "LA MENTE CRIMINALE"
)

La tenuta etico-morale degli odierni squirrel era già parecchio traballante quando Marty Rathbun se ne uscì nel 2009 col suo Rundown della menzogna.

Sebbene fosse facile osservare che le storie orripilanti raccontate da Rathbun fossero un coacervo di menzogne e misfatti commessi da lui e attribuiti ad altri, gli odierni squirrel hanno preferito (si è trattato proprio di una scelta) di credergli.

A loro serviva credere alle menzogne di Rathbun per compiere il salto fatidico. Quel salto che non avevano il coraggio di compiere solo con la spinta dei propri atti disdicevoli. Marty Rathbun gli ha dato il motivatore di cui avevano un vitale bisogno.

Il fatto che i complici di Rathbun (Mike Rinder, Amy Scoobe, Tom DeVocth) abbiano confermato le false accuse per vendere la loro “verità” ai giornalisti Thomas C. Tobin e Joe Childs (vecchi nemici di Ron e di Scientology), ha giocato un ruolo importante per “convincere” gli aspiranti squirrel affamati di motivatori: “se ripetono tutti la stessa storia deve essere per forza vero”.

Una logica aberrante che può essere adottata solo da chi vuole per forza credere ad una menzogna per giustificare una scelta a dir poco oscena. Come se una menzogna ripetuta per interesse personale da quattro bugiardi, rendesse tale menzogna più vera.

Ovviamente, una volta compiuto il balzo nella fossa degli squirrel, ogni transfuga ha rafforzato la propria convinzione quando un nuovo “collega” ha annunciato pubblicamente la sua fede in Rathbun.

Sanno perfettamente che questa è stata la sequenza di avvenimenti che li ha condotti al punto in cui si trovano, ma nascondono questo fatto perfino a sé stessi sciorinando ad ogni piè sospinto l’elenco dei torti veri o immaginari che hanno subito o le magagne reali o inventate che hanno osservato. Certo, “nessuna di queste è grave come quelle che raccontano Rathbun e i suoi soci, ma… bla bla bla” .

Questa premessa per porre in evidenza che il gruppetto di squirrel con cui abbiamo a che fare, per giungere all’attuale stato di abiezione, hanno compiuto un percorso aberrante durante il quale hanno abdicato volontariamente ad ogni residuo di etica.

cappio/cravatta al collo Una scelta autodeterminata, un grosso overt consapevole, per giustificare gli atti soppressivi che ora si sentono “giustificati” a compiere, sia che si tratti di infangare Scientology pubblicamente, dare il proprio appoggio a soppressivi conclamati, che abusare sistematicamente della tecnologia di Scientology.

Il punto di fortuna-rovina, se così lo vogliamo chiamare, è stato il momento in cui hanno deciso di dar credito alle menzogne di Rathbun e di sostenere la sua opera criminale. Questo vale per quel voltagabbana che ha lasciato la Chiesa da poco ed anche per coloro che erano parcheggiati ai confini di Scientology da anni.

In pratica ci troviamo di fronte a gente che ha scelto di rinunciare ai propri freni morali per gettarsi in un’orgia out ethics in combutta con gli altri del gruppo squirrel. Mal comune mezzo gaudio.

Gli squirrel stessi e gli anti-Scientology loro alleati sanno molto bene che i codici di etica e giustizia di Scientology non includono provvedimenti temibili. Al massimo prevedono l’espulsione da Scientology, cosa che hanno già deciso loro stessi.

Nonostante ciò, parecchi di loro evitano di rivelare la propria identità oppure l’hanno moltiplicata usando vari pseudonimi.

«Le persone disoneste hanno dei withhold, e i withhold accumulano massa e causano stupidità. Essi riducono il raggio d’azione e l’abilità di percepire di una persona. Mantengono al loro posto le masse che imprigionano ed inchiodano l’essere a livello di homo sapiens, e per giunta, un homo sapiens miserabile! Chi sta prendendo in giro, una persona simile, in realtà?
Pertanto, a causa della disonestà, ci si può sbarrare la propria salita lungo il Ponte.
Mi rattristo sempre un po’ quando vedo qualcuno scavarsi la fossa con le proprie mani in questo modo. Proprio non ha senso.
Lo si vede in coloro che, per quale che sia la ragione irrazionale, si tengono consapevolmente aggrappati ai loro withhold e finiscono per diventare critici, fare natter e generare ostilità.»

L. Ron Hubbard
(HCO Bulletin 1o maggio 1985 “Onestà e miglioramenti di caso”)

Non significa che hanno conservato un barlume di vergogna o qualche riserva sul lasciare e attaccare Scientology. E solo questione di tempo e anche costoro annunceranno pubblicamente la loro scelta scellerata, ma nel frattempo terranno contatti ambigui con Scientologist inconsapevoli del loro gioco disonesto.

se li conosci li eviti Pertanto non c’è nulla da perdere, anzi è utile e necessario rendere conosciuta la loro identità: se li conosci li eviti.

È questione di sopravvivenza e di protezione degli Scientologist decenti. È la cosa migliore perfino per gli squirrel.

Non li renderà più etici, non gli farà cambiare idea. Anzi, si arrabbieranno con noi cattivoni, ma almeno gli eviterà di commettere qualche altro overt ingannando ancora quelli che li consideravano amici.

Alcuni di loro hanno usato pseudonimi o nomi incompleti mascherando la loro identità fin dal primo momento della loro adesione al gruppo squirrel e non hanno mai smesso; eccoli:

PSEUDONIMO

NOME REALE

Frank WoolArmando Comincini
GeronimoRoberto Grossi
Hygea, General Burrasca, Golden Green,
Rosso Verde, Dhaiman
Damiano Mozzoni
RunnerGiordano Novello
ElenaElena Folzi
Mago MerlinoClaudio Sabbione
Balaramax, LunchburnerBruno Lombardi
DiogeneMario Ferrari (Brescia)
ParideParide Romano
GonosLuciano Putzu
LiberoBruno Maccà
ReflexGiuseppe Bonali
Maga Magò, Parliamone, La CattivaClaudia Soldà
ArtistaFreddy Fioravanti
FrecciarossaDavide Masserini
RobertoRoberto Guidori
Steve, Sophia, Dylan Cat, Phoenix, Human Being, Loyalfrineds, ThunderstruckStefano Scarpa
Estiqatsi, AdamGuido Maschio
David, DF, Ghandi, Satomi, Realtà, OutineverywayDavid Franchi
PetuniaCristina Portelli
Latika, ale, sonySonia Gavioli
GiuseppeGiuseppe Palmeri
JhonsatGianluca Sacchi
Steve, StefanoStefano Mangini
DichiarataSofia Peotta
ShadowLucio Bonzani
FlavioFlavio Zambon
mauricepascal, maurice, CalliopeAngelo Epifani
Baruland, MarcoMarco Nuccio
LucianoLuciano Visconti
Roberto, Roberto Antonio, Billy CageRoberto Viola
PaoloPaolo Ruggeri
Mumiah, Pietro Gori, Anonimo Veneziano, NessunoLorenzo Mercuri
Kumbaz, Pier PaoloPier Paolo Caselli
MarcoMarco Mugnaini
RogerRoger Lombardi
CarloCarlo Scarciglia
AnastasiaAnastasia Polara
Henry VIIILuciano Gianazza
GiacomoGiacomo Sotgia
ETICADomenico Sbarra
AlexAlessandro Arnone
Ernesto, ErniErnesto Menta
ViivViviana Sanzeri
VirginiaMaria Elena Testa
LuanaLuana Barbaglio
DavidDavide Luppi
lidiaLidia Orobello
David F., df, david, pretended79perseus, seedorf10David Ferraloni
ElenaElena Cominotti

Altri usavano pseudonimi finché non sono stati smascherati, quindi hanno cominciato a usare il loro vero nome. Questo impedirà che altri possano essere ingannati (come in effetti accadeva) dalla loro disonesta ambiguità. E’ comunque importante sapere chi sono perché i commenti che hanno scritto usando pseudonimi sono ancora online e potrebbero trarre in inganno; eccoli:

PSEUDONIMO

NOME REALE

Charlotte, UrsulaMarina Rubino
PatrickUmberto Chifari
DayghoroAdriano Bonfanti / Nena Bonfanti
FreemanAndrea Sciortino
FreestarPaola D'Asdia
KocissTiziano Marzotto
KSW1Francesco Minelli
GargamellaGuido Minelli
Spartacus, Luther. Il profetaDavide Succi
A A, Anonimo; BOOM, Cavaliere....per donazioni....ma non solo!!, codesto, Conte di Milano......Marittima xò.-), Dea Berta, Dubbioso, Ellereichhhh, FB, FLAG..ello, FM, FoX, FT, GG, GIGU, Girovago, GU.RO, Hulk, illo, indian, INDIGNATO, IO, IODICO, IOME'..., IO NON ERO (del tutto)FUORI TESTA E TU???, Jack, Jeeg, Lacrista, L'altro Tony, Lo scoiattolo depresso, MM, Morini...Moto, Mr Perception, Nio, No Cult, Non se nè pò più, Non Sè pò fà .-), Orlando Furioso, Pastore, Pesciolino, RU, TA, The OTher..., tonigno, Tony, Tony A., Tony Amodeo, Tony lo schietto, Tu sai chi, TZE TZE, Tzè tzè, Uomo Distrutto, Tont, VG, WI FI, ZeitgeistAntonio Amodeo
NOTsawareIgnazio Tidu
Silvia, Calla, Trilly, LettoreSilvia Chiari
Davide Golia, NessunoGiuseppe Calicchio
Givanoe, Aquila, IvoIvo Granata
Candido, PF, Paul F., Paolo, Carl, OT VIIPaolo Facchinetti
Nannarella, Il Supervisore, Nella Dell'AquilaConsiglia Dell’Aquila

Altri ancora scrivevano i loro commenti soppressivi col loro vero nome, ma in seguito hanno acritto anche con degli pseudonimi, sicuramente per "gonfiare le statistiche"; eccoli:

PSEUDONIMO

NOME REALE

GabryGabriella Masserini
CleopatraOmar Marsiglia
DriverPaolo Grazioli
Lucajkl4Giovanna Ongaro, Giovanni e Luca Servalli
Pablo, Elide, Eli, ElianaEliana Alaimo
ConstantineMaurizio Serafini
PasquinoGiovanni Bonzani

Abbiamo anche appurato che i gestori del blog squirrel filo-Rathbun “L’Indipendologo”, Claudio e Renata Lugli, si firmano anche con vari pseudonimi:

PSEUDONIMO

NOME REALE

CordusioClaudio Lugli
IndipendologoClaudio e Renata Lugli
Gary BandiClaudio Lugli
Anita BaldiRenata Lugli
Max ZiniClaudio Lugli
Jo BertiClaudio Lugli
Camillo BenzClaudio Lugli

Parecchi di costoro hanno scritto solo qualche commento poi sono spariti, oppure scrivono solo saltuariamente e con diverse identità, ma è bene elencarli comunque perché certi atti soppressivi non vanno in “prescrizione”.

Ormai sono pochi quelli che non sono ancora stati identificati, ma a breve avranno tutti un nome. Le loro vere identità stanno venendo comunicate alle Chiese da cui provengono affinché si provveda ad espellerli ufficialmente.

Hanno fatto la loro scelta decidendo di lasciare la comunità della Chiesa di Scientology e di operare a suo danno. Una scelta che sono sempre stati liberi di fare e che avrebbero dovuto attuare onestamente.

Qualcuno in malafede scriverà certamente che quanto scritto qui sopra è inaccettabile, arrogante, discutibile e altri aggettivi anche peggiori. Non ci stupisce, i disonesti protestano contro l’etica e la giustizia e vorrebbero avere il diritto di danneggiare senza essere disturbati.

«I diritti individuali non sono stati creati per proteggere i criminali, ma per portare la libertà agli uomini onesti. In quest’area di protezione si sono tuffati in seguito anche coloro che avevano bisogno della “libertà” o del “libero arbitrio individuale” per camuffare le proprie attività poco rispettabili.

La libertà è per la gente onesta. Nessun uomo che non sia onesto per proprio conto potrà mai essere libero: è lui stesso la propria trappola. Quando i suoi atti non possono essere resi noti, egli allora diventa un prigioniero. Deve trattenersi davanti ai suoi simili ed è schiavo della sua propria coscienza. La libertà va meritata prima ancora che possa esistere.

Proteggere le persone disoneste significa condannarle al loro stesso inferno. Facendo dei “diritti individuali” un sinonimo di “tutela del criminale”, si contribuisce a creare uno stato di schiavitù per tutti; perché quando si abusa della “libertà individuale”, sorge un’insoffe­renza nei suoi confronti che alla lunga ci spazza via tutti.»

L. Ron Hubbard
(HCOB 8 febbraio 1960 “Esistono diritti anche per le persone oneste”)

Hanno preferito agire disonestamente, ingannare chi li considerava amici, accettare le folli menzogne di un soppressivo come Rathbun e aderire ai piani e alle azioni di costui e dei suoi complici.

Non se ne sono semplicemente andati per la loro strada, la maggior parte di loro si sono camuffati per ingannare e tutti hanno continuato a carpire energia dalla nostra comunità per i propri interessi personali. Perciò è lecito e necessario rendere noto chi essi sono cosicché non possano ingannare oltre.

Etica e Verità


Per commentare l'articolo vai al forum

Pubblicato in: In evidenza
Pubblicato il 26 Nov 2012

logo AOSH EU

«Ci sono un mucchio di cose che stanno succedendo e un gran bel po’ di persone eccezionali che lavorano per creare un miglior futuro per Scientology, per le organizzazioni e per chiunque.
Ma molto di ciò si trova nel futuro. Allora si sta semplicemente lì ad aspettare? O c’è qualcosa chesi  può fare adesso?
Decidete di fiorire e prosperare! E poi fiorite e prosperate!
Non c’è maniera più micidiale di regolare i conti con un soppressivo, una persona antagonista o una società degradante, che fiorire e prosperare.»

L. Ron Hubbard
(HCO PL del 1 o dicembre 1979 “Fiorire e Prosperare”)

Nell’articolo precedente L'Organizzazione Avanzata per l’Italia abbiamo dato notizia dei preparativi consistenti e dei passi da gigante che si stanno facendo su questo fronte.

Oggi ci sembra giusto dare qualche informazione riguardo i risultati tecnici dell’attuale Organizzazione Avanzata che da decenni dà servizio anche agli italiani.

Chi non conosce l’Organizzazione Avanzata Saint Hil per l’Europa, AOSH EU, tra gli italiani che hanno percorso i loro livelli pre-OT dopo aver frequentato le Chiese Italiane?

Dà servizio in italiano, spagnolo, danese, tedesco, francese, magiaro, russo, croato, svedese, olandese, a Scientologist di decine di paesi dal Baltico al Mar Rosso, da Mosca a Lisbona.

sede AOSH EU

Tanti di noi sono entrati in questo palazzo al 6 di Jernbanegade a Copenhagen nel corso dei decenni. Chi vi scrive c’è andato in aero, in treno, in macchina, ed ogni volta è stata un’avventura che ha cambiato la mia vita in meglio.

Quello degli italiani che frequentano AOSH EU è sempre stato uno dei gruppi più numerosi. Anni fa c’era anche la cosiddetta “casa degli italiani”; io non c’ero allora, ma le avventure che mi hanno descritto alcuni veterani mi hanno sempre entusiasmato e quando sono andato a Copenhagen per la prima volta mi sono comportato proprio da “italiano in gita” alla Paolo Conte, andando a visitare, oltre alla “casa degli italiani”, il ristorante Mamma Rosa, la Walking Street, la Sirenetta, il Tivoli. Ho cercato (purtroppo senza successo) anche la casa che negli anni 70 ospitava l’allora OTL Europe.

event ad AOSH EUOggi AOSH EU è ancora la nostra porta verso il regno OT e tutte le settimane alle graduation il gruppo degli italiani è sempre ben rappresentato.

Ma veniamo ai fatti recenti, ai risultati tanto odiati da squirrel ed SP, ma che per noi sono le cose che contano.

Ad arricchire la già nutrita squadra tecnica di AOSH EU e tornata dall’addestramento a Flag Svetlana Urusova, Classe IX Cramming Officer.

Negli ultimi mesi 10 staff di AOSH EU hanno attestato Clear e altri 10 hanno completato dei livelli OT.

Quest’anno hanno attestato Clear 164 public di AOSH EU e solo nelle ultime 4 settimane hanno attestato in 22.

Negli ultimi 3 mesi hanno attestato dei livelli OT 115 persone, che totalizzano più di 400 livelli OT completati in quest’anno non ancora finito.

Negli ultimi 5 mesi AOSH EU ha mandato a Flag 36 public per iniziare il loro Solo NOTs.

Gustatevi un tour theta su www.aosheurope.eu.

Etica e Verità


Per commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato il 23 Nov 2012

leone

«Ogniqualvolta noi stiamo veramente vincendo, gli squirrel iniziano ad urlare. Si può riconoscere quando una persona è uno squirrel. Urla o crea problemi solo quando noi vinciamo.
Un successo spettacolare può quadruplicare il numero di lamentele. Alle persone che si lamentano dite: “Vieni da noi, diventa Clear”. Altrimenti lasciate perdere.»

L. Ron Hubbard
(HCO Bullettin del 1 o maggio 1958 “Indizi di successo”)

Nel nostro caso, gli squirrel, più che urlare miagolano, meglio: squittiscono. Un vago rumore di fondo che non disturba la session. Lasciamo perdere quel che dicono perché è il solito ciarpame di notizie inventante o distorte.

E’ più interessante parlare dei progressi e i risultati che li fanno ammattire.

Inaugurazione Tel-AvivSono passati meno di tre mesi da quando abbiamo pubblicato l’articolo Inaugurata l’Org Ideale di Tel Aviv, la prima in medio oriente.

Nel mentre i seguaci di Marty Rathbun (leggi i coniugi Claudio e Renata Lugli) annunciavano la riconversione in senso squirrel dello scantinato ideale (avanzato; nel senso degli scarti) di Haifa, dove dispensano il meglio del peggio delle alterazioni della tecnologia di Ron.

Inaugurazione di Padova Org IdealeE’ passato meno di un mese da quando abbiamo pubblicato l’articolo Padova Org Ideale, l’inaugurazione, accompagnata da una serie di effetti positivi e manifestazione di apprezzamento dalla comunità locale.

Nel contempo il gruppuscolo di transfughi litigava con alcuni ex amici squirrel e consegnava “servizi confezionati in casa” (vedere “Non solo Squirrel”).

titoli giornaliTra le due inaugurazioni ce ne sono state altre cinque in vari paesi del mondo, oltre all’ufficio/ambasciata di Washington.

Naturalmente, l’inaugurazione di Org Ideali è solo una frazione del lavoro che viene svolto su decine di fronti. Ad esempio, ci sono i molti successi della Freewinds e di Flag, come quelli che abbiamo annunciato nel recente articolo Cecilia Natale – Nuovo OT VII e altri successi e in altri precedenti della categoria “Successi”.

Pur dandoci da fare ammettiamo di non riuscire a reperire e pubblicare tutte le notizie sulle numerose campagne di Scientology. In ogni caso, sono compiutamente descritte nei vari siti della Chiesa di Scientology, del CCDU, del Narconon, Applied Schoolastics, eccetera. Siti che potete trovare, almeno in parte, nella sezione “ Link ” di questo sito.

Ebbene, mentre i nostri parassiti si arrovellano per inventare nuove storiacce fasulle, tentando invano di rallentare la nostra marcia inarrestabile, un altro grande progetto si muove a passi da gigante: la creazione dell’Organizzazione Avanzata di Scientology per l’Italia.

logo AOSH ITL

Questo progetto procede in sincronia con la creazione delle Org Ideali italiane. Ma non si sta “aspettando” che tutte le Org vengano inaugurate. Gli addetti ai lavori non ci hanno ancora detto dove avrà sede e come procedono i lavori in questo senso, ma ci hanno rivelato alcune notizie portentose che abbiamo il piacere di condividere qui con i nostri utenti.

Un team tecnico di 43 persone si sta addestrando e procede sul Ponte ad una velocità ed uno standard senza precedenti.

Sono questi i futuri Auditor, Supervisori, Chiaritori di Parole, Supervisori del Caso che comporranno lo staff dell’Org Avanzata per l’Italia, che ormai è ben più di un sogno, ma una realtà tangibile ed entusiasmante.

Provenienti da quasi ogni Org e Missione iItaliana, i membri dell’Organizzazione Avanzata rappresentano il futuro OT dell’Italia. Molti di loro sono già ben avanti nell’addestramento e parecchi di loro hanno già attestato Clear e stanno procedendo sui livelli OT come parte del loro addestramento!

Ecco alcuni dei completamenti più recenti:

Giada Trentacoste

Alessandro Foresta

Francesca Quattrina

Giorgio Bianchi

Pamela Sedda

Barbara Boncoraglio

Luisa FranchiLoredana PenatiGiorgio TrevisanVeronica CasaccioBeatrice CarnemollaGiulia Sciaquatori Paola Barbieri

Questi sono solo alcuni degli ultimi completamenti. Ogni settimana il team tecnico dell’Organizzazione Avanzata per l’Italia completa numerosi corsi e gradini del Ponte.

E tutto questo mentre si continua a far funzionare Org e Missioni, si costruiscono Organizzazioni Ideali in tutto il mondo addestrando gli staff tecnici e amministrativi necessari, si consegnano i Livelli OT nelle Organizzazioni Avanzate, a Flag e sulla Freewinds, si salvano tossicodipendenti col Narconon e si conducono campagne di quarta dinamica per rendere questo mondo un luogo migliore.

AGGIORNAMENTO DEL 26 NOVEMBRE E SOMMARIO

E' possibile che chi legge per la prima volta riguardo ciò che si sta facendo per costruire l'Organizzazione Avanzata per l'Italia, mancando del background, non comprenda appieno la portata del lavoro fatto o si faccia un'idea incompleta.

Perciò, precisiamo che i dati di cui sopra riguardano SOLO i completamenti recenti e non riassumono tutto l'addestramento che i nostri leoni dell'AO Italy hanno fatto finora.

Questo è un breve riassunto di quel che è stato realizzato dal team tecnico in addestramento a Flag da quando il progetto è iniziato l'anno scorso:

  • Due staff hanno attestato OT V.
  • Uno staff ha attestato OT IV.
  • Uno si sta audendo su OT II.
  • Uno è sulla veritifca di idoneatà per i livelli OT.
  • Quattro staff stanno facendo i preparativi per iniziare i livelli OT.
  • Uno ha appena attestato Clear.
  • Due sono già Supervisore del Caso Classe V Graduato.
  • Due Auditor di Classe VI.
  • Dieci sono già Auditor di Classe V Graduato.
  • Sei Auditor di Classe IV.
  • Dieci Supervisori del Corso.
  • Cinque Chiaritori di Parole.

Ogni staff che ha raggiunto il livello di training e di caso di cui sopra, ha fatto tutto il training e l'auditing precedente e molti di loro hanno completato i passi in minor tempo rispetto a quello stabilito dal foglio di verifica.

Etica e Verità

(Un sincero grazie a Thomas per aver messo a disposizione questi dati con la sua newsletter)


Per commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato il 19 Nov 2012

scoiattolo

«Fare squirrel (cambiar strada per fare pratiche strambe o alterare Scientology) deriva unicamente dalla non comprensione. Solitamente la non comprensione non riguarda Scientology ma un precedente contatto con qualche stramba pratica umanoide che a sua volta non era stata compresa.»

L. Ron Hubbard
(HCO PL 7 febbraio 1965 “Mantenere Scientology in funzione
)

Vi diamo la prova incontrovertibile che gli squirrel non conoscono Scientology.

Ciarlano riguardo la loro competenza, discutono riguardo presunti errori della Chiesa, pretendono di essere in grado di gestire e consegnare i servizi di Scientology, ma in realtà non hanno mai capito Scientology.

Non intendiamo solo dire che non hanno capito la tecnica, le policy o le cose più basilari. No. Quel che vogliamo dire è che gli squirrel non hanno capito COS’È SCIENTOLOGY!

Peggio ancora: non avendo capito nemmeno cosa sia Scientology e avendola confusa con qualcos’altro, fanno le stesse affermazioni stupide e infondate che da sempre fanno le persone e i gruppi ostili verso Ron e verso Scientology.

Vediamo un esempio lampante. Guardate cos’ha scrittoqualche giorno fa lo squirrel veterano Paolo Facchinetti, seguace della prima ora dello squirrel d’epoca David Mayo:

post di facchinetti

Sembra di leggere uno dei soliti giornalisti senza scrupoli o qualche detrattore tradizionale di Ron e Scientology: “non è una religione”, la natura religiosa è “solo un escamotage per non pagare le tasse”, eccetera.

E i suoi soci, che si professano Scientologist, gli hanno risposto confermando le stesse idee. Ecco un certo Marco:

post di marco

Gli han fatto eco Tony Pacati , Diogene e un tal Silver . Poi, sempre Facchinetti , che si dice un “auditor e C/S addestrato” ha confermato ancora più chiaramente la sua ignoranza:

post di facchinetti

A quanto pare Facchinetti e i suoi soci, fin dall’inizio del loro cammino in Scientology, hanno superato una parola mal compresa: Scientology.

Facchinetti fa riferimento ai primi tempi in Scientology dicendo che in origine in Italia, Scientology non era costituita come Chiesa. E’ vero. Se è per questo, ancora prima di quel periodo, sempre in Italia, Scientology non era costituita per nulla. Era l’epoca pionieristica in cui ci si stava dando una forma, si cercava di far quadrare ciò che Scientology era veramente con quel che era la cultura del nostro paese tradizionalmente e in larghissima parte cattolico.

In certi paesi si rischiava perfino la vita presentando Scientology come religione, ma questo non toglie che lo fosse a pieno titolo. L’intolleranza causata dall’ignoranza a volte rende difficile il cammino iniziale di un gruppo religioso.

Ci volle un po’ di tempo per giungere alla forma attuale, ma la sostanza e la natura di Scientology non è mai cambiata. Dopo qualche anno dal suo arrivo, e dopo varie battaglie legali, Scientology si è costituita come Chiesa, e non certo per non pagare le tasse. Sarebbe come dire che un thetan si presenta come spirito per non pagare il biglietto dell’autobus.

Viene da chiedersi quali testi abbiano studiato costoro. Non certo quelli di Ron, visto che fin dal 1954, Ron ha presentato Scientology come una religione e le sue organizzazioni come Chiese.

Ecco uno scritto che si trova da sempre sui volumi tecnici (rossi) di Scientology, quelli che Facchinetti dice di conoscere bene:

HUBBARD COMMUNICATIONS OFFICE
Saint Hill Manor, East Grinstead, Sussex
HCO BULLETIN DEL 21 GIUGNO 1960

Remimeo
Staff
Studenti

FILOSOFIA RELIGIOSA E PRATICA RELIGIOSA

(Scritto originariamente da LRH come HCOB del 21 giu. 60, stesso titolo.
Fu in seguito ripubblicato come HCOB del 18 apr. 67.)

Scientology è una religione, in base ai suoi principi, alla sua pratica, al suo background storico e in base alla definizione della parola stessa “religione”. Quanto segue aiuterà a chiarire gli aspetti filosofici e pratici della religione.

La pratica religiosa implica riti, fede e dottrina basati su un catechismo e un credo.

La filosofia religiosa implica lo studio delle manifestazioni spirituali, la ricerca sulla natura dello spirito e lo studio della relazione che lo spirito ha con il corpo, nonché degli esercizi dediti alla riabilitazione delle capacità di uno spirito.

Scientology è una filosofia religiosa nel senso più elevato, dato che porta l’uomo alla libertà totale e alla verità. La nostra confessione solleva l’essere dagli impedimenti che mantengono la sua consapevolezza alla condizione di un essere che è limitato dagli aspetti fisici della vita.

Scientology è anche una pratica religiosa, poiché la Chiesa di Scientology celebra servizi basilari quali ad esempio, i sermoni durante le riunioni della Chiesa, battesimi, sposalizi e funerali.

Scientology non è in conflitto con altre religioni o pratiche religiose, dato che le chiarifica e porta a capire la natura spirituale dell’uomo.

Scientology ha, tra i propri membri, persone di tutte le principali fedi religiose, tra cui parecchi sacerdoti, vescovi e altri ministri delle principali confessioni religiose.

Tra tutte le religioni, quella con cui Scientology ha i legami spirituali più stretti è il buddismo ortodosso (Hinayana), con il quale ha in comune una discendenza storica. Ma persino in questo caso il rapporto è basato principalmente sull’amicizia e sul fatto di riconoscere l’essere come spirito, piuttosto che su legami di tipo organizzativo.

L. Ron Hubbard
FONDATORE

E’ evidente dal quel che ha scritto che Ron non aveva mezze misure o fini di marketing riguardo la natura religiosa di Scientology.

E lo ha ribadito a più riprese, come ad esempio in quest’altro scritto che si trova sul volume 7 (verde) dell’ Organization Executive Course :

HUBBARD COMMUNICATIONS OFFICE
SAINT HILL MANOR, EAST GRINSTEAD, SUSSEX
HCO POLICY LETTER DEL 29 OTTOBRE 1962

URGENTE PER DC,
NY E LA
INFORMAZIONE
CENOCON

RELIGIONE

(Fornire una copia di questa pubblicazione a tutti i legali
che si occupano per conto nostro dei nostri interessi.)

È d’interesse per tutte le organizzazioni il fatto che tutte le associazioni di Scientology sono di natura religiosa.

Non solo la Chiesa Fondatrice di Scientology o le Chiese di Scientology degli Stati Uniti, ma anche gli uffici dell’HASI Inc. (il che include tutti gli uffici britannici e del Commonwealth, in quanto l’HASI Ltd. non è completamente operativa da nessuna parte, se non in Nuova Zelanda) sono corporazioni religiose.

Negli atti costitutivi dell’HASI Inc. l’associazione viene chiaramente designata come “confraternita religiosa”.

L’uso dell’E-Meter in Scientology, ma non in Dianetics, può essere descritto come segue:

“Tutte le religioni ricercano la verità.

La libertà dello spirito è reperibile soltanto lungo la via della verità.

Il peccato è, secondo Scientology, costituito da bugie e da azioni nascoste, ed è quindi una non verità.

L’Elettrometro viene usato per rivelare la verità all’individuo che riceve procedimenti e quindi per liberarlo spiritualmente.

Soltanto in questo modo, l’uomo può riconquistare la sua identità spirituale.

Una procedura di confessione religiosa fa fiasco soltanto quando non viene guidata da uno strumento moderno quale l’Elettrometro.

Le religioni degli anni 60 fanno uso di ausili moderni. L’Elettrometro è uno strumento religioso valido, usato nel corso delle Confessioni, e non è assolutamente uno strumento diagnostico e neppure terapeutico.

A prescindere da qualsiasi uso fatto in precedenza degli psicogalvanometri in Dianetics o in psicologia o nelle prime pubblicazioni di Scientology, quando la ricerca era ancora in corso, al giorno d’oggi in Scientology l’Elettrometro non ha alcun altro uso a parte quello sopra descritto.”

Visto l’“interesse” che la Food and Drug Administration nutre nei confronti dell’E-Meter, i dati di cui sopra sono vitali e vanno scolpiti nella mente degli agenti investigativi come unica verità su questo argomento. C’era chi pensava che, fuori dagli Stati Uniti, Scientology non avesse un carattere religioso, il che è falso. Quest’impressione va corretta con decisione presso la FDA, immediatamente.

Dianetics usava uno strumento più vecchio per individuare engram. Il libro Auditing elettropsicometrico è in tutto e per tutto un manuale di Dianetics.

L. RON HUBBARD
FONDATORE

Questi squirrel sono anche insofferenti riguardo le manifestazioni esteriori della religiosità di Scientology e delle sue Chiese, quali gli abiti da ministro, le croci e altri simboli.

Beh, anche in questo caso avrebbe dovuto leggere e chiarire bene le parole dell’HCO PL del 12 febbraio 1969 “RELIGIONE”, che si trova proprio sul quel volume 6 (verde), che era stato forse il primo che abbiamo avuto a disposizione nei lontani anni ’70.

Lì avrebbe scoperto come mai alcuni staff, talvolta con fatica, si adoperavano per rendere evidenti i simboli della nostra religiosità.

Una religiosità che non dovrebbe essere difficile da capire per qualcuno che ha compreso che l’auditing è rivolto al thetan, lo spirito, e lo si amministra per elevarsi spiritualmente.

Che razza di auditor sono mai stati questi?

Ma è proprio questo il punto: costoro non hanno mai capito cos’è Scientology, per questo sono squirrel.

Con l’enorme bagaglio di overt commessi anche a causa di queste mal comprensioni, sono diventati incapaci di aiutare onestamente il prossimo tramite la tecnologia di Scientology senza tradirlo.

Al riguardo Ron, dice quanto segue nell’HCO Bullettin del 1 o maggio 1958:

«Per comprendere uno squirrel, considerate la reazione di una persona che non potrebbe percorrere il quinto stadio di Aiuto “In che modo un’altra persona potrebbe aiutare un’altra persona”. Un pensiero del genere fa dare di volta il cervello a certi individui. Questi sono gli squirrel. Non possono vedere altre persone aiutare altre persone senza diventare dei forsennati.

Non c’è niente di personale nell’avere squirrel. Anche gli eroi possono avere i pidocchi.» – LRH

Etica e Verità


Per commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato il 16 Nov 2012

Cecilia Natale

«Quindi la parte del mio hat dove ho veramente bisogno di aiuto è il mantenere Dianetics e Scientology corrette ed in uso appropriato ed estensivo e impedire che vengano usate scorrettamente. So che ho l'aiuto della Sea Org nel portare avanti questo dovere. Ne ho bisogno.»

L. Ron Hubbard

Parliamo spesso di Livelli Superiori ma il più delle volte lo facciamo per smentire le informazioni scorrette diffuse dagli squirrel o per denunciare l’uso improprio che fanno della tecnologia di Ron.

Ma non perdiamo di vista la realtà, come abbiamo visto nel precedente articolo Non solo squirrel , tutto ciò che fanno è pasticciare con Scientology alterandola a più non posso.

La tecnologia standard è quella consegnata nelle Chiese di Scientology, e i Livelli Superiori sono quelli disponibili nelle Org della Sea Organization, esattamente come stabilito da Ron.

E da quando la Golden Age of Tech è iniziata a Flag il flusso dei completamenti dei livelli superiori è ormai un’onda di piena inarrestabile con risultati quotidiani di cui si fa arduo anche il compito di tenerne il conto.

Il successo di Cecilia e quelli della sezione “Successi” sono solo una minima parte di tutti quelli che potremmo pubblicare.


Ciao A tutti!

Ieri ho attestato OT VII e sento una grande gioia e felicità.

Ho avuto tutte le risposte, conosco la vita e sono diventata causa sulle trappole presenti in essa.

Con persistenza e coraggio mi sono audita negli anni e ho trasformato l'entheta in theta giornalmente comprendendo sempre di più me stessa, gli altri, le mie dinamiche e la vita.

C'erano aree che non confrontavo ma con l'aiuto dello staff di FLAG ho iniziato a guardare sempre di più queste aree e sono diventata sempre più causa e più responsabile su di esse.

Alla fine ho riscoperto me stessa, un essere theta bello e la gioia è stata enorme. Ho scoperto che ero più libera e felice e che potevo creare theta intorno a me. La mia comprensione, amore e cura per gli altri è aumentata parecchio.

Avevo una situazione nella vita che mi inturbolava parecchio ma audendomi giornalmente liberando me stessa dall'entheta sono diventata causa su di essa. 

I Basics mi hanno aiutata a comprendere meglio la vita e ad entrare in azione. Il mio futuro ora e' pieno di creazioni e progetti da realizzare, le drammatizzazioni hanno lasciato il posto ad una gran voglia di creare e fare.

Sono anche parte del Comitato OT di Milano ed aiuto sui progetti per far diventare la nostra org un'org ideale, aiuto anche il CCDU. Ed ora farò anche la mia parte nel raggiungere il target di 100 italiani in più su SOLO NOTS entro la fine del 2012.

Voglio ringraziare con tutto il cuore mio padre che è il miglior padre che abbia mai avuto, anche lui è su nuovo OT VII.

Ringrazio mio marito e le mie figlie che mi hanno aiutato attraverso tutto il livello.

Ringrazio tutte le persone che mi hanno aiutato, i miei amici e tutto il Comitato OT di Milano.

Ringrazio tutto lo staff di FLAG per la cura e l'aiuto che mi hanno permesso di andare attraverso il livello, senza di loro non ce l'avrei mai fatta.

Ringrazio COB RTC per averci dato la Golden Age of Tech e la Golden Age of Knowledge, grazie ad esse la via è veramente facile ora!

E per ultimo voglio ringraziare LRH: sei il più grande amico dell'umanità, col tuo amore,  la tua cura e la tua persistenza sei stato in grado di creare la via per la libertà totale.  Grazie Ron! .

______________________________________________________

Ecco altri completamenti recentissimi:

Carine Franceschetti

Carine Franceschetti Nuovo OT V

 Keren Soglowek-Gal

Keren Soglowek-Gal da Israele – Nuovo OT VIII e L's completino

  Tony Cammarata

Tony Cammarata Nuovo OT VII

Francoise Ivynex 

Francoise Ivynex Nuovo OT VII

Vera Robinson 

Vera Robinson Nuovo OT VII

E ancora:

«L12 è il migliore dei migliori rundown di Scientology! Adesso sono certo riguardo la mia posizione nel corpo: sono completamente exterior!

Da questa posizione posso creare e posso avere più potere! Sono totalmente stabile ed è impossibile che vada fuori valenza o PTS!

Ora sono me stesso, con un sacco di potere e voglio CHIARIRE il pianeta.

Grazie Ron»

Giovanni De Clementi – L 12

«Incredibile!!! I dati di questo corso sono la base della vita. Sono la conoscenza necessaria per audirsi in Solo NOTs. LRH è incredibile come sempre!!!»

Enrico Corti – OT 6B

«Sono orgoglioso di essere uno scientologo! Con questa elegibility mi sento così puro e felice che tutto mi appare meraviglioso. Questa è la porta per salvare tutte le mie dinamiche. E’ dall’inizio del Ponte che aspetto questo: poter iniziare a vivere, poter essere come thetan. Questo gradino mi ha liberato da tutte le barriere che mi impedivano di farlo!!!»

Gianluca Scipioni – OT Eligibility (6B)

«Ho potuto osservare la precisione e l’efficacia di NOTs, un laser capace di sciogliere nodi trattenuti da anni.

Grazie al mio auditor, grazie a Ron e a tutta l’Organizzazione di Scientology per esistere.»

Bilardo Maria Grazia – Review Solo NOTs

«Sono pronta per muovermi sul prossimo gradino e molto felice per quel che ho appreso su questo livello.

Voglio ringraziare ogni singola persona che mi ha aiutato per arrivare a questo punto e i Supervisori: Stupendi Esseri!

Voglio ringraziare LRH per l’infinito amore e cura che ha avuto per ognuno di noi.»

Lucia Ferri – OT 6B

«Il mio sogno si è avverato!!!.

Ho postulato 10 anni fa che volevo fare gli Ls e oggi ho realizzato il mio sogno con tutte le aspettative.

Non potrò mai ringraziare abbastanza quel magnifico essere, Ron, per aver creato la via per andare attraverso tutto ciò per sempre, ma posso dire: grazie Sir dal profondo del mio cuore.»

Lucia Ferri – OT 6B

«Non mi aspettavo di cambiare il mio punto di vista così in profondità. Sento di avere nuovi dati stabili più fondamentali, ho la sensazione di essere pieno di energia. E come se avessi risolto tutte le mie dispersioni l’intenzione si sia allineata.

Credo che questo rundown dovrebbe essere vissuto dal numero maggiore possibile di persone, risolverebbe moltissimo la situazione per quegli esseri.

Sorprendente, è la parola che descrive meglio il mio cambio di punto di vista. Pronto a iniziare una nuova vita.»

Michele Marazzato – L11

«Non ci sono parole per descrivere la grandezza di questo livello. Ogni singola session è stata completamente da fuori di testa e con grandi vittorie. La mia comunicazione, le mie percezioni e il mio theta sono decuplicati, ed essere modesti.

La mia abilità come thetan di raggiungere le cose, persone, situazioni, dinamiche è così da A a B che devo stare attento a non postulare cose che non voglio o che potrebbero essere contro me stesso. Ogni cosa essered raggiungibile.

Sono impaziente di continuare e ottenere cose ancora più grandi, mi sento cono così fortunato per tutto questo. Non do assolutamente per scontati questi livelli OT, essi hanno veramente aperto la via visione di me stesso e delle mie dinamiche. Il mio auditor è il migliore del mondo! Non potrò mai ringraziarla abbastanza. Tutto il mio amore va allo staff di Flag. E al C/S. Ron non smette mai di strabiliarmi.»

Mattia Vaccarone – OT 5


Potremmo scrivere per giorni, ci fermiamo quì… per ora.

Etica e Verità


Per commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato in: Successi
Pubblicato il 13 Nov 2012

scoiattoli si contendono un'arachide

«Fare squirrel (cambiar strada per fare pratiche strambe o alterare Scientology) deriva unicamente dalla non comprensione. Solitamente la non comprensione non riguarda Scientology ma un precedente contatto con qualche stramba pratica umanoide che a sua volta non era stata compresa. Quando le persone non riescono ad avere risultati da ciò che loro pensano sia la pratica standard, puoi essere certo che faranno squirrel in maggior o minor misura.»

L. Ron Hubbard
(HCO PL 7 Febbraio 1965, “Mantenere Scientology in funzione)

Com’è purtroppo risaputo, c’è in giro un gruppetto di squirrel nel nostro paese che accoglie nelle proprie fila tutti coloro che sono insofferenti delle regole morali e operative che, giustamente, devono essere adottate per salvaguardare la tecnologia della filosofia religiosa di Scientology.

Al di là delle mille fantasiose giustificazioni che diffondono per motivare le loro azioni, il loro vero intento è quello di appropriarsi di questa tecnologia per usarla scorrettamente a loro piacimento.

Le evidenti stupidaggini che scrivono nei loro blog e le figuracce miserevoli che fanno sono spesso esilaranti. Al punto che qualche volta ci viene la tentazione di esortarli a serrare le fila e accelerare il passo verso il baratro che li aspetta alla fine della loro folle corsa.

Ma, divertimento a parte, non possiamo esimerci dal rendere noti i particolari più esecrabili e le alterazioni più evidenti della tecnologia di Ron. Se non altro per salvaguardare gli Scientologist decenti che potrebbero essere oggetto della loro propaganda.

I nostri lettori più assidui obietteranno che lo si sapeva bene e che esistono già montagne di prove a questo proposito, peraltro più volte denunciate nei nostri articoli delle sezioni Marty Rathbun: crimini tecnici, Squirrel auditing e training e Squirrel criminali e ignoranti".

In effetti anche le loro attività chiaramente soppressive e la loro collaborazione con i media e con nemici di Ron e di Scientology sarebbero più che sufficiente per stargli alla larga. Ma, a nostro parere, il motivo principale per cui è bene prendere le distanze da questa gentaglia, è l’alterazione continua che fanno della nostra tecnologia a danno di quei poveracci che riescono a turlupinare.

Il decadimento etico e la perversione tecnica di questi signori sembra proprio inarrestabile. Come una fognatura che non riceve l’adeguata manutenzione fino ad emanare un fetore sempre più insopportabile, così il livello dei rapporti umani e la qualità dell’offerta di “servizi” squirrel si guasta progressivamente e inesorabilmente, dato che l’etica di costoro è paragonabile a quella che vige in un porcile.

Il gruppo squirrel bresciano di Piazza Tebaldo Brusato è situato in un appartamento al primo piano concesso in prestito dove non si paga l’affitto in attesa che si trovi un inquilino. Viene gestito da due falliti ben conosciuti in città per non aver mai pagato i loro debiti, e vivacchiano facendo le sanguisughe delle linee theta di Scientology procacciandosi clienti fra i PTS che non ce l’hanno fatta nelle Org.

In questo gruppo squirrel, gestito per l’appunto da Claudio Lugli e Renata Fruscella, per “consegnare i Livelli OT” è sufficiente aver scaricato da Internet i “pacchi del Classe IX” (fasulli), leggiucchiarli alla meglio e poi metterli in pratica!

Poco importa se non c’è un C/S nell’arco di 9.000 km, non c’è una Qual, non ci sono folder, non c’è un HCO. Poco importa se gli “auditor” Claudio e Renata non sono mai andati oltre il primo o il secondo Livello dell’Accademia (senza internato e molto prima dell’Età d’Oro della Tech) e misteriosamente sono balzati a “Classe IX” grazie a un “addestramento” fatto con un ex auditor dichiarato SP (Ignazio Tidu), con una “supervisione” svolta forse via Skype o in chissà quale altra maniera. Salvo poi disconoscere Tidu perché è diventato un compagno di merende della “concorrenza” di cui parleremo più avanti.

Poco importa se tutto questo è semplicemente inconcepibile per qualsiasi Scientologist degno di questo nome, e nemmeno per la delicatissima e precisissima tech di NOTs, ma anche solo per i Gradi Inferiori.

Del resto, solo Lugli ha “scoperto” che l’FPRD (Rundown dei Falsi Scopi) si percorre sul Grado II. Non lo sapevate? Leggete qui:

barbara salvini attest

Se non si è capito, la moglie di Omar Marsiglia (descritto come un matto persino dai suoi amici “indipendenti”), Barbara Salvini, scrive nel successo del Grado II di aver percorso l’FPRD!

Devono essere questi i favolosi “ritrovati” di Lugli che lo rendono un “auditor” tanto spettacolare.

O forse è la mirabolante consegna di “Livelli OT nel campo” che rende Claudio Lugli alias Camillo Benz un “mago” della tech.

post minelli / lugli-benz

Sentiamo cosa ne pensa Ron:

«Non staremo qui a speculare sul perché sia andata in questo modo o sul modo in cui mi sono innalzato al di sopra del bank. Abbiamo a che fare solo con fatti e quanto sopra è un dato di fatto: il gruppo, abbandonato ai propri capricci, non avrebbe sviluppato Scientology, bensì, con drammatizzazioni insensate del bank chiamate “nuove idee”, l’avrebbe distrutta.»

L. Ron Hubbard
(HCO PL 7 Febbraio 1965, “Mantenere Scientology in funzione)

Ciò che qualche volta solletica la nostra ilarità sono i reciproci scambi di accuse fra questi soggetti dall’intelletto ormai deficitario.

Lugli ha estromesso Francesco Minelli dal suo blog, ha cancellato gli articoli che lo vedevano protagonista e anche i suoi commenti, e assieme ai suoi pochi accoliti (Umberto Chifari, Marina Rubino, Eliana Alaimo, ecc.) lo ha bruscamente bollato “squirrel” senza concedere replica.

Proprio Claudio e Renata Lugli, che sono andati persino in TV a ciarlare di disconnessione, sono i primi a praticarla in modo squirrel (cioè non come era stata intesa da Ron): per esempio Claudio l’aveva fatto anni prima con la sua unica sorella, disconnettendo da lei quando ormai capì che non avrebbe più potuto “mungerle” altro denaro. Aizzato dalla moglie Renata, lo faceva già molto prima con i collaboratori della sua azienda (fallita miseramente) che non gli andavano a genio, individuando in loro “gli SP che lo avevano fatto fallire”.

articolo fallimento lugli

Ve lo ricordate in questa foto dei “tempi migliori” in cui mungeva fiumi di denaro dalle banche e dai soldi che avrebbe dovuto invece dare ai suoi fornitori? Ben 700 (settecento!), se è vero quello che riporta l’articolo. Chissà che fine hanno fatto, forse nessuno potrà mai dirlo.

Silvia Kusada, Francesco Minelli, Ignazio Tidu: tutte persone che hanno fatto comodo a Lugli, finché poi non ha deciso di “disconnettere da loro”, bollandoli come squirrel. Da che pulpito viene la predica, si potrebbe dire, anche se curiosamente in questi casi Lugli stava additando un fatto più vero che falso (per quanto strumentalizzato ai suoi secondi fini), basta vedere a tal proposito i nostri articoli Silvia Akkusada festeggia con gli indipendenti e Silvia Akkusada la vendetta.

Di rimando, Minelli non vuole essere da meno e cerca di mostrare a tutti di che pasta è fatto. Pastafrolla, a quanto pare: “Johnmina” tuona dal suo blog a più riprese contro Lugli, rinfacciando loro i pranzetti a casa Minelli, l’ospitalità, la fiducia tradita, ecc., e non ultimo il fatto che Lugli “consegna” i Livelli OT.

post di minelli

Sorvoliamo sull’uso allegro del gerundio. Certo che sentir parlare Minelli del fatto che Lugli “gli ha piantato un coltello nella schiena” è l’apoteosi dell’ipocrisia.

Minelli cerca in continuazione di darsi una facciata di onestà e di trasparenza, sbandierando i suoi numeri di telefono e indirizzi.

post di minelli

Ci si domanda però come diamine fa a parlare di fiducia costui!

Si, perché fu proprio Minelli a tradire pubblico e staff dell’Org di Brescia facendo il doppio gioco per mesi: mentre scriveva con degli pseudonimi (“KSW1” e altri) sul blog di Lugli, e faceva il suo umile servitore leccandogli i piedi e mandando e-mail a destra e a manca per promuovere il suo sito, veniva all’Org come se niente fosse e addirittura avvisava di aver “ricevuto le e-mail” che lui stesso spediva. Un comportamento a dir poco da incorniciare e da piazzare in prima fila in una galleria degli orrori dei livelli di tono fra 0.9 (propiziazione) e 1.1 (ostilità nascosta). Senza contare gli amici che ha danneggiato con ricatti e carognate nel periodo appena successivo alla sua uscita allo scoperto.

Ma adesso Minelli accusa Lugli di comportarsi scorrettamente rispetto alla Tech!

Forse si tratta di una lite fra “concorrenti”: né LugliMinelli vogliono dare  a intendere di fornire “servizi” a pagamento e ben si guardano dall’ammettere la verità, ossia che è esattamente il denaro ciò a cui mirano. Però, come delle bertucce infuriate, si contendono la “merce di scambio pregiata” (NOTs) accusandosi a vicenda di non avere il diritto di amministrarla.

Sarà un caso, ma da quando Minelli si è associato all’atavico squirrel fallito Paolo Facchinetti, le bestialità tecniche dal suo blog hanno cominciato davvero a “fiorire e prosperare”. Le ultime sono a dir poco agghiaccianti:

post di facchinetti

Attenzione! Che significa che “ognuno è libero di prendere Scientology dalla parte che preferisce e farne ciò che vuole? Un’affermazione che non merita alcun commento. Altro che “Mantenere Scientology in funzione”, qui si parla di “mantenere in funzione il fare squirrel”!

L’apice dell’assurdità, poi, si nota nel momento in cui Facchinetti critica i Lugli. È veramente il bue che dà del cornuto all’asino!

Ma attenzione: questa è pure meglio

post di facchinetti

In altre parole, gli scritti di una certa Elisabeth (un’altra squirrel dall’estero, che fa porcherie con la tecnologia fin dai primi anni 80, con cui Minelli è entrato in contatto tramite Internet) sono da includere come “materiale di studio prima di ogni livello superiore da fare in solo”!

Come sempre, Facchinetti “la sa più lunga” di Ron e s’infischia altamente della tech standard. Che importa a lui di rispettare gli HCOB e le HCO PL? Nemmeno li conosce, e tanto meno intende studiarli!

Insomma, forse dobbiamo fare un’aggiunta al nostro Annuncio Pubblico:

«Attenzione, se Lugli, Minelli, Tidu, Kusada o qualcuno dei loro tirapiedi vi ha detto che seguendoli potete trovare la tech standard, tentando di coinvolgervi con fantasiose accuse contro la Chiesa, leggete qui. Sono semplici squirrel che alterano la tech di LRH, il resto sono scemenze o bugie inventate di (in)sana pianta!»

Etica e Verità

(Un grato riconoscimento a Taliesyn per il lavoro di ricerca e compilazione)


Per commentare l'articolo vai al forum.

Pubblicato il 9 Nov 2012

Enrico Marchesini

«L'unica differenza tra il Paradiso e l'Inferno, sulla Terra, sta in quanto voi crediate o meno che l'uomo meriti la vostra amicizia e la vostra lealtà, così come vengono descritte in questo Codice d'Onore.»

L. Ron Hubbard
(dal Codice d'Onore 26 Novembre '54)

Clearwater, 8 Novembre 2012

Il mio nome è Enrico Marchesini, sono nato in Valle D'Aosta il 27 Gennaio 1965.

Risiedo da 6 anni in Florida, sono uno Scientologo su OT 7 e faccio l'FSM per Flag.

Qualche giorno fa stavo parlando col mio amico Marco Monti della mia storia e ho deciso di scrivere una mia breve testimonianza riguardo all'esperienza di vita che ho avuto al Narconon e che cosa questo ha significato per me.

Ringrazio Marco per l’opportunità di renderla nota.

Era il 1980, nonostante fossi stato un buon studente pieno di sogni e sportivo sino a sfinirmi, ho pensato bene che le ragioni per cui dovevo esistere erano troppo poco emozionanti ed edificanti.

Quando pensavo al mio futuro mi sentivo imbrigliato in uno schema preconfezionato che mi dava la nausea, credevo che tutta la mia vita fosse indirizzata verso un diploma, lavoro, fidanzata, moglie, mutuo sulla casa, figli, pensione e morte.

Decisi quindi di far finta di essere una vittima e vivere irresponsabilmente una vita "libera".

Io non sono mai stato d'accordo nemmeno quando ero in una condizione di mezzo zombie su tutte le teorie che vedono responsabili i genitori, le condizioni sociali eccetera. Sì, sono certo che una famiglia sia importante e come la stessa scuola svolga un ruolo molto forte sulla formazione mentale di un ragazzo, ma alla fine è la persona stessa che ha in mano il proprio potere di scelta.

A 15 anni ero già belle che partito verso un destino fatto di cose orrende, alcool e marijuana si sono mischiati all'ebbrezza del sesso che a quell'età era anch’esso una nuova esperienza, poi, per farla breve, eroina.

A 17 anni ero già stato in ospedale per epatite virale ed in carcere minorile per essere stato colto da intercettazioni telefoniche di episodi in cui acquistavo eroina per uso personale.

Come in tutte queste storie ci sono i dolori di una madre che si sente completamente in "colpa" per ciò che accade e tentativi di mio padre di aiutarmi.

Poi soldi rubati in casa, ai nonni, agli amici, bugie, tradimenti... insomma tutto il cliché standard di una vita da tossicodipendente che deve trovare 200.000 lire al giorno per "vivere".

Poi le cose andarono anche peggio, tre elementi si aggiunsero a questa scena, i miei amici iniziano a morire ed io un po' con loro, lo spettro dell'HIV piomba nella realtà quotidiana, non mi tocca personalmente, ma miete vittime tra diverse conoscenze, e "l'aiuto" della psichiatria con il metadone, grande invenzione, se pensate che sino ad allora ero tossico a metà, ma con quel “supporto” lo sono divenuto totalmente.

A 18 anni mi ha telefonato il fratello maggiore di un mio amico e mi ha invitato a visitare un Narconon, mi parlava di un bel gruppo, eccetera, eccetera. Lì per lì presi l'occasione per vedere se potevo farci saltare fuori un po' di soldi, mio padre pendeva dalle mie labbra e solo il fatto che fossi disponibile ad andare per una visita lo convinse a "sganciare" 400 mila lire con la scusa che in nessun altro modo avrei potuto affrontare il viaggio... ah ah pazzesco!!!

Quando sono arrivato al Narconon devo dire che immediatamente  ho trovato un ambiente rassicurante, nulla era come me lo immaginavo, guardavo le persone che erano sul programma e faticavo a riconoscere in alcuni di loro i segni somatici che contraddistinguono un tossicomane.

Enrico Marchesini Ministro VolontarioEra il 1983 e decisi immediatamente di rimanere, furono due le cose ad essere determinanti per la mia scelta, la prima era la qualità della comunicazione, persone che parlavano veramente con me, la seconda era la classe dove si studiava. Quella visita e quelle poche righe sbirciate gironzolando tra i tavoli avevano riacceso in me la sete di sapere, di conoscere e cosi decisi.

Ho fatto l'intero programma in un luogo chiamato Castello, il paese era Castelnuovo Bormida in provincia di Alessandria, luogo magico un vero castello del 1200 con più di 100 persone che stavano svolgendo il programma ed altrettanti operatori.

Il programma di studio, la conoscenza dell'etica, gli esercizi di comunicazione, le saune, tutto ha contribuito non a sospendere l'assunzione di droghe, quelle dopo una settimana di assistenze e vitamine erano già nel passato, ma ad affrontare il presente e tutti i fantasmi lasciati per strada, tutti i cocci rotti da mettere in ordine, quella si che era una grande confusione. E in 9 mesi, pezzo per pezzo ho lavorato sufficientemente bene da sentire di aver guadagnato un po' di rispetto per me stesso.

Sono rimasto ad aiutare per un altro anno, ho visto e toccato con mano una quantità di realtà cosi diverse e cosi dure che potrei scrivere un libro, poi ad un certo punto mi sono deciso e mi sono ributtato nella mischia tornando a casa.

Cosa trovai?

Quando esci da un luogo in cui tu hai cambiato le tue idee e non sei più come prima, non trovi gli stessi cambiamenti intorno a te, sopratutto nel luogo dove hai vissuto e dove ne hai combinate di tutti i colori. In realtà, nel mezzo di qualche sporadica isola di amore, trovi sfiducia, scetticismo, rancori... trovi te stesso come eri.

Enrico MarchesiniAl tempo feci tesoro dei grandi insegnamenti da me appresi, sapevo che la mia quantità di positività avrebbe presto raggiunto un esaurimento in un ambiente ostile e quindi feci una temporanea disconnessione da quell'ambiente e mi trovai un lavoro in un'altra città.

Questa è stata per me una mossa vincente perché mi sono dato il modo di crescere, di riacquisire della dignità, rispetto e fiducia, di provare a me stesso di essere contributivo per la società e di giocare con la vita nel modo corretto. Mi sono fidanzato e poi sposato e nei 5 anni successivi sono entrato in società nell'azienda dove lavoravo.

In quegli anni ho avuto modo di entrare ed uscire più e più volte nel mio passato andando a trovare la mia famiglia e qualche amico rimasto. Ho potuto valutare con calma ciò che era corretto mantenere e ciò che non lo era e da lì in poi la mia vita ha spiccato il volo.

Adesso ho 47 anni, vivo in Florida, ho un buonissimo lavoro, casa mia, famiglia e da qualche anno faccio anche ciò che mi piace veramente.

Enrico MarchesiniLa cosa veramente importante che tengo a comunicare è che io non ho attenzioni fisse sul passato e non attingo ad esso per avvalorare la vita come ad un dono religioso.

Chiunque mi conosca in superficie nemmeno può percepire che ho avuto questa esperienza, e non perché io la rifiuti, ma perché l'ho interamente osservata, datata, localizzata e lasciata andare!!!

Quanto il Narconon ha contato in questo? Tanto, in tutta onestà, tanto.

Fermo restando che alla base di un cambiamento di queste proporzioni ci dev’essere una grande decisione personale, posso affermare con totale certezza che senza il livello di istruzione ricevuto al Narconon mai e poi mai avrei potuto fare alcune delle scelte che ho fatto, e non avrei avuto strumenti efficaci per raggiungere la mia attuale integrità morale.

Un grande ringraziamento alle persone che allora gestivano quella comunità e a quelle che si occupavano di amministrarla.

Un tributo particolare lo voglio dare a due persone che ora non ci sono più ma che per la mia vita dono state determinanti, un abbraccio a Maddy e Felice.

Poi c'è un Essere che ha dedicato la sua esistenza all'aiuto. Io gli devo gratitudine, rispetto e amicizia.

I suoi insegnamenti hanno modificato in meglio la mia vita che, tramite il Narconon, fu salvata. Poi la mia esistenza, attraverso lo studio e la pratica di Scientology, è divenuta cosciente, elettrizzante e piena di futuro.

Vorrei avere la capacità di spiegare tutto in poche righe ma non lo so fare. Mi limiterò a ringraziare pubblicamente L. Ron Hubbard per la sua amorevole grandezza e capacità di concedere di essere.

Enrico Marchesini


Per commentare l'articolo vai al forum.

Pagine

Subscribe to Feed prima pagina