Marty Rathbun: Crimini Tecnici

Pubblicato il 16 Gen 2013

E’ strano parlare di declino riferendosi a qualcuno che già si trova in fondo al baratro. Diciamo che in fondo all’abisso che occupava assieme ai suoi scherani, Marty Rathbun si era messo su una montagnola di detriti e ora sta scivolando ancor più in basso. Sta già venendo abbondantemente deriso e criticato per la sua incapacità di comprendere Scientology, ma non vogliamo trattenerci dal girare il dito nella piaga.

Pubblicato il 16 Lug 2012

«La ragione per cui i gruppi squirrel falliscono al loro primo o secondo anno sta nell’alter-is e nell’abbandono della vera tecnologia, oltre che nel senso di colpa. Qui i casi, se mai ci si occupa di loro, vengono massacrati.» L. Ron Hubbard (HCO PL 20 luglio 1970 “I casi e il morale dello staff”)

Commenti: 15
Pubblicato il 18 Maggio 2012

Che Marty Rathbun alteri la tecnologia di Ron e stia prendendo derive psichiatriche non è una novità. Si finge amico di Ron e “protettore” di Scientology, ma ha confessato ripetutamente e pubblicamente di essere un violento e uno squirrel, basta leggere gli articoli delle sezioni “Marty Rathbun: confessioni” e “Marty Rathbun: crimini tecnici”. Gli squirrel che si sono bevute le sue panzane non hanno abbastanza fegato per leggere questi articoli per quel che sono e, sebbene siano confessioni mai smentite da Rathbun, le hanno già sminuite con patetiche giustificazioni. Ormai, dopo aver accettato per convenienza il famigerato “rundown della menzogna” di Rathbun, Rinder e soci (vedere la sezione “Rundown della menzogna”) e aver commesso vagonate di overt con quella giustificazione, non possono fare facilmente marcia indietro e affrontare la verità, o anche solo osservare i fatti senza pregiudizi.

Commenti: 14
Pubblicato il 8 Maggio 2012

Un’antica maschera della commedia dell’arte italiana ha parecchi tratti in comune con Marty Rathbun : quella del dottor Balanzone. Balanzone, classico personaggio “serio”, sapientone e presuntuoso che si lascia andare spesso in verbosi discorsi infarciti di citazioni colte in latino maccheronico. Pignolo, cavilloso, prodigo di inutili insegnamenti e di consigli inappropriati, è sempre pronto a trovare ogni minima scusa per iniziare uno dei suoi infiniti sproloqui "dotti" a suon di parole storpiate e discorsi ampollosi ma senza senso. Sempre pronto a vantarsi dei suoi titoli, dice di conoscere ogni campo della scienza umana: legge, medicina, astrologia, filosofia; di esse parla in maniera noiosa, mescolandole in un groviglio inestricabile.

Commenti: 14
Pubblicato il 15 Dic 2011

Riprendiamo una parte dell’ultimo articolo di martyrathbunblog.com, perché ci sembra in linea con quanto abbiamo scritto nei giorni scorsi riguardo la sempre più evidente pazzia di Marty Rathbun (vedere l’articolo “Rathbun, occuparsi della Persona Soppressiva”). La deriva psicotica che ha seguito i fallimenti delle sue traballanti “strategie” si fa sempre più marcata. Le reazioni scomposte, il ritorno alle pesanti menzogne gratuite contro COB, il ricorso (suo e dei suoi servi) a teorie psichiatriche, mostrano che il declino di questo individuo sta subendo un’accelerazione. Ormai solo i suoi adepti più implantati credono alle sue farneticazioni senza notare le evidenti incongruenze.

Pubblicato il 2 Dic 2011

«Quando ad uno scoiattolo (in inglese “squirrel”) viene data una ruota, corre in tondo dentro ad essa ininterrottamente. Non arriva da nessuna parte.» L. Ron Hubbard (HCO PL 25 Gennaio 1971. Oggi facciamo una breve analisi dell’attività di Marty Rathbun da un punto di vista particolare.

Pubblicato il 25 Ago 2011

Marty Rathbun sta cercando di colmare la completa mancanza di prodotti che escono dal campo degli “indipendenti”, con dichiarazioni scritte di PR molto poco convincenti che ha messo assieme usando dati presi dal PTS di turno. Un prodotto è una cosa ben precisa ed è ben diverso da ciò che produce Rathbun e i suoi squirrel indipendenti. LRH lo definisce così: «Un prodotto è un articolo o un servizio completo di alta qualità, consegnato nelle mani dell’essere o del gruppo a cui serve in scambio di un valore. Questo è un prodotto. In altre parole, non è per niente un prodotto a meno che non venga scambiato. Se non è scambiabile non è per nulla un prodotto.» L. Ron Hubbard (ESTO 10 7203C05 SO II)

Pubblicato il 17 Ago 2011

La nuova edizione del Libro dei Fondamenti, Scientology 0-8, è un ottimo strumento per quelli che vogliono comprendere i Codici e Principi di Condotta della Chiesa di Scientology. Uno degli scopi di questo blog è di mettere in evidenza le attività fuori etica e i crimini tecnici che Marty Rathbun e amici commettono quotidianamente. Perciò pubblichiamo qui l’ultima versione del Codice dell’Auditor che L. Ron Hubbard ha pubblicato il 19 giugno 1980.

Pubblicato il 5 Ago 2011

Vogliamo condividere con i nostri lettori un ulteriore esempio del concetto che Marty Rathbun ha della Standard Tech di Scientology. Recentemente Marty si è vantato sul suo blog di aver consegnato a un Preclear 3 gradi completi di Scientology in 10-12 ore, il che equivale ad una confessione pubblica che “l’auditing” che consegna è “quickie”. Una lampante violazione di due policy fondamentali di LRH: Mantenere Scientology in Funzione n. 1 e Degradazioni Tecniche.

Pubblicato il 1 Ago 2011

“Organizzare un gruppo scissionista per usare i dati di Scientology o una parte di essi per distrarre le persone dalla Scientology standard”. – LRH (Dal libro “Introduzione all’Etica di Scientology” – Atti Soppressivi). La parola “per”, nella frase “per distrarre le persone”, significa “allo scopo di”. Faccio questa precisazione perché, tranne pochi casi, Marty Rathbun non ha raggiunto tale scopo e non è riuscito affatto a distrarre le persone dalla Scientology standard, ma questo è il motivo per cui ha organizzato un gruppo scissionista.

Pagine

Subscribe to Marty Rathbun: Crimini Tecnici