Squirrel: Apostati

Pubblicato il 9 Mar 2014

dietro la maschera

Pubblicato in: Squirrel: Apostati
Pubblicato il 27 Set 2013

Nell’articolo “Quattro idioti non fanno un genio” abbiamo detto che avremmo scritto molto presto dell’auditor fallito Maurice Pascal, “risorsa tecnica” del gruppuscolo squirrel facente capo ai Minelli. Il “misterioso” Maurice Pascal si firma così da parecchio tempo celando la sua vera identità per i motivi che abbiamo descritto nell’articolo citato sopra: farsi passare per persona degna di considerazione e darsi delle arie e una dignità che non ha. Questo personaggio, oltre a collaborare con la squadra dei Minelli e a cooperare col cosiddetto “C/S” Paolo Facchinetti (l’allievo di David Mayo), fa squadra con la squirrel Silvia Kusada presentandosi come auditor per l’Italia del fantomatico Center for Spiritual Research and its Applications.

Pubblicato in: Squirrel: Apostati
Pubblicato il 7 Gen 2013

Marty Rathbun ha ricevuto un elettroshock nel 1956, mentre ancora era nel grembo di sua madre. Claudio Lugli, quando era un hippy, si è fatto parecchi trip di LSD. Quando uno di questi trip gli è andato male è finito in una clinica psichiatrica per 10 giorni. Claudio ha un problema di identità. Sul suo blog pubblica commenti con identità multiple per dare la falsa impressione che ci siano molte persone che scrivono commenti.

Pubblicato in: Lugli, Squirrel: Apostati
Pubblicato il 26 Set 2012

Mentre gli squirrel proseguono nell’attività in cui sono divenuti a mano a mano imbattibili – ossia quella di coprirsi di ridicolo– la maggior parte di loro vengono smascherati per ciò che sono realmente e adeguatamente etichettati come SP (persone soppressive). L’apparenza brillante che tentano di costruirsi per mezzo di Internet, per lo più sfruttando l’anonimato di uno pseudonimo, è sempre la punta dell’iceberg, ma non riescono a nascondere il fetore proveniente dal letamaio dei loro overt.

Pubblicato in: Squirrel: Apostati
Pubblicato il 1 Ago 2012

Riprendiamo la storia dell’articolo “Ancora nodi al pettine col Narconon – parte prima” pubblicato ieri riguardo al tentativo di far chiudere un Narconon con una pretestuosa e incosciente ordinanza sindacale fortunatamente sospesa dal TAR (Tribunale Amministrativo Regionale) del Piemonte il 14 aprile 2011. I retroscena vedono coinvolti un consigliere regionale, di nome Eleonora Artesio, che ha rivelato l’esistenza di pressioni sul Comune di Villafranca d’Asti, basate su imprecisate notizie giornalistiche e altre oscure vicende non specificate. A sua volta la Artesio sembra abbia ricevuto pressioni dal gruppo dei soliti voltagabbana di cui faceva parte anche la Maria Pia Gardini.

Commenti: 29
Pubblicato il 31 Lug 2012

«Si può scegliere se essere morti con la droga o essere vivi senza di essa. Le droghe privano la vita della sensazioni e delle gioie che sono, comunque, l’unica ragione per vivere» L. Ron Hubbard

Commenti: 26
Pubblicato il 27 Lug 2012

Consigliamo a chi non ha letto i post precedenti di questa serie di consultarli in sequenza a questi indirizzi: “Altri nodi vengono al pettine – parte prima”, “parte seconda” e “parte terza”. E’ importante per comprendere appieno il senso di ciò che state per leggere in questo quarto articolo. Si tratta di una vicenda mediatico-giudiziaria montata per nuocere a Scientology, che vede coinvolti giornalisti senza scrupoli che hanno pubblicato storie completamente inventate per fomentare un’indagine giudiziaria; una finta “vittima” di Scientology (Marina/Manuela B.) che, in accordo con i giornalisti, ha firmato denunce fasulle per fornire la storia che serviva ai media; poliziotti che si sono avvalsi di giornalisti, “pentiti” e voltagabbana per giustificare un’indagine pretestuosa contro la Chiesa; squirrel e anti-Scientology, compari dei “pentiti”, che hanno fatto il tifo ai margini dell’arena assetati di “sangue”.

Commenti: 29
Pubblicato il 20 Lug 2012

Trivella-logo

Un commento di Leonida ieri ha attratto la mia attenzione su una questione di cui avevo già sentito parlare: l’abitudine di certi squirrel di minacciare la Chiesa a togliere da internet le pagine dei siti gratuiti di Scientology Online .

Ve li ricordate quei siti piuttosto semplici che ogni Scientologist poteva mettere online usando un CD messo a disposizione gratuitamente nelle Chiese?

Commenti: 49
Pubblicato il 23 Giu 2012

«Quando si comprende in che cosa consiste la mente criminale, si comprende anche quanto debbano essere orribili i sentimenti, o quanto orribile la mancanza di sentimenti, con cui il criminale deve vivere in se stesso per il resto dei suoi giorni e per l’eternità. Egli è più da compatire che da punire. Né spavaldo, né coraggioso, nonostante la sua messinscena, dentro di sé egli in realtà non è altro che un codardo in preda al panico e piagnucoloso. Quando offre il nudo petto alle pallottole, lo fa sperando veramente di essere ammazzato. Ma ciò naturalmente non è la sua salvezza. Egli ne ha ancora per un’eternità. E quando si beffa di tali dati, egli sta celando il suo piagnucolio, perché nel suo intimo sa che quella è la verità.» L. Ron Hubbard (HCOB 15 settembre 1981 “La mente criminale”)

Commenti: 37
Pubblicato il 28 Apr 2012

«Sogni, mete, ambizioni, queste sono le cose che l'Uomo usa come combustibile. La SOPRAVVIVENZA non è altro che lo sforzo volto a realizzare azioni. C'è la vasta meta di "tutta la sopravvivenza". C'è la piccola meta di una "buona azione". Sopravvivenza, azioni e mete sono inseparabili.» L. Ron Hubbard (Manuale per i Preclear) La disfatta è totale, assoluta, inappellabile, imprevista e devastante. Il campo indipendente è completamente allucinato. Ce ne dà notizia di prima mano Gary non Cooper, ma Baldi, un comico della Compagnia del Brusat che ha il compito di andare in giro per Internet a pubblicare la locandine di ogni nuova farsa.

Commenti: 18

Pagine

Subscribe to Squirrel: Apostati