Squirrel contro Ron

Pubblicato il 9 Mar 2013

Uno degli aspetti ai quali si fatica a fare l’abitudine è l’incapacità degli squirrel di mantenere una posizione nello spazio per quanto riguarda l’etica e i codici morali. Certo, Ron scrisse già negli anni 1960 che i gruppi squirrel vengono divorati dal dissenso interno, ma osservare il deperimento completo dell’integrità di questi individui, talvolta lascia di stucco.

Pubblicato il 1 Feb 2013

Ricordate il giornalista d’assalto Tony Ortega , quello che ha scritto un articolo al giorno contro LRH e Scientology per anni? Indagato per traffico sessuale di ragazze minorenni e altre amenità simili, qualche mese fa ha perso il posto di capo redattore del “Village Voice” di New York per questa sua psicosi maniacale di scrivere contro Scientology. Ne abbiamo parlato nell’articolo “Tony Ortega perde il posto”.

Pubblicato il 29 Gen 2013

C’è una cosa che ormai sanno anche i sassi: Marty Rathbun ha iniziato la sua campagna contro Miscavige e la Chiesa di Scientology per ottenere denaro e notorietà. Fin dal 2009, lui e i suoi tre complici (Mike Rinder, Amy Scoobe e Tom DeVocth) hanno confezionato a tavolino una storia inventata, con la complicità dei giornalisti Thomas C. Tobin e Joe Childs (vedere il “Rundown della menzogna” ), basandosi sulle violenze e i soprusi che lo stesso Rathbun commetteva, poi hanno dato inizio alla campagna che volta per volta hanno venduto al miglior offerente.

Pubblicato il 22 Gen 2013

Marty Rathbun sta di nuovo facendosi prendere la mano dal lirismo parlando di uno dei suoi ultimi argomenti preferiti: “l’integrazione”. Ha aggiunto l’ingrediente della terapia cognitiva (un tipo di psicoterapia) al suo mix di pastrocchi squirrel, mettendola allo stesso livello dell’auditing di Scientology. Sembra proprio che Rathbun sia partito per un viaggio alla scoperta di se stesso, cimentandosi in vari percorsi di pensiero per cercare, forse, una via per la pace interiore. La serenità, comunque, da lungo tempo sta evitando Marty Rathbun, che si vanta di avere una mentalità da “guerriero”, adatta alla sua personalità iraconda, irritante e belligerante.

Pubblicato il 19 Nov 2012

«Fare squirrel (cambiar strada per fare pratiche strambe o alterare Scientology) deriva unicamente dalla non comprensione. Solitamente la non comprensione non riguarda Scientology ma un precedente contatto con qualche stramba pratica umanoide che a sua volta non era stata compresa.» L. Ron Hubbard (HCO PL 7 febbraio 1965 “Mantenere Scientology in funzione ” ) Vi diamo la prova incontrovertibile che gli squirrel non conoscono Scientology. Ciarlano riguardo la loro competenza, discutono riguardo presunti errori della Chiesa, pretendono di essere in grado di gestire e consegnare i servizi di Scientology, ma in realtà non hanno mai capito Scientology. Non intendiamo solo dire che non hanno capito la tecnica, le policy o le cose più basilari. No. Quel che vogliamo dire è che gli squirrel non hanno capito COS’È SCIENTOLOGY!

Pubblicato il 18 Maggio 2012

Che Marty Rathbun alteri la tecnologia di Ron e stia prendendo derive psichiatriche non è una novità. Si finge amico di Ron e “protettore” di Scientology, ma ha confessato ripetutamente e pubblicamente di essere un violento e uno squirrel, basta leggere gli articoli delle sezioni “Marty Rathbun: confessioni” e “Marty Rathbun: crimini tecnici”. Gli squirrel che si sono bevute le sue panzane non hanno abbastanza fegato per leggere questi articoli per quel che sono e, sebbene siano confessioni mai smentite da Rathbun, le hanno già sminuite con patetiche giustificazioni. Ormai, dopo aver accettato per convenienza il famigerato “rundown della menzogna” di Rathbun, Rinder e soci (vedere la sezione “Rundown della menzogna”) e aver commesso vagonate di overt con quella giustificazione, non possono fare facilmente marcia indietro e affrontare la verità, o anche solo osservare i fatti senza pregiudizi.

Commenti: 14
Pubblicato il 17 Feb 2012

«Persone come i nostri meglio conosciuti “squirrel” sono perfettamente desiderosi di agguantare il nostro materiale guadagnato duramente e usarlo in maniera scorretta, ma essi non sono disposti a sostenere lo sforzo che ha portato questi materiali ad esistere. In altre parole la loro esistenza è parassitaria. Lasciando da parte completamente la degenerazione dei materiali, questo è ciò per cui li combattiamo. Fortunatamente si contano uno su migliaia; le loro bugie, stupidità, diffamazioni sono tutte una dichiarazione che essi non hanno intenzione di pagare per ciò che usano. Essi sono avari. Il resto di noi ha pagato il suo pedaggio e abbiamo vinto. L. Ron Hubbard (“LE ORGANIZZAZIONI DI DIANETICS E SCIENTOLOGY”)

Commenti: 63
Pubblicato il 24 Gen 2012

Qualche tempo fa abbiamo pubblicato l’articolo “Il Maestro degli squirrel e la Logica ad un Valore” dove, tra le altre cose, abbiamo affermato che Marty Rathbun odia i “Fondamenti” (in inglese “Basics”). Insiste nel dire che è stato tutto un imbroglio e che non hanno alcun valore. La correzione dei libri, il recupero di conferenze che erano andate perse, la pubblicazione su larga scala dei materiali e il fatto che sempre più persone abbiano ora a disposizione materiali vitali come le Conferenze di Phoenix e il Corso del Dottorato di Filadelfia, secondo la logica di Marty, non è di alcun valore. Stessa cosa per i Congressi e gli ACC. Odia tutto questo. Le migliaia di successi spettacolari sono irrilevanti secondo lui. C’è qualcosa che non quadra: se una persona asserisce di essere dalla parte di LRH dovrebbe essere contenta del fatto che migliaia di persone stiano ora studiando la completa Tech di LRH ma, poiché questo è un progetto sostenuto da COB, Marty lo odia con veemenza.

Pubblicato il 19 Gen 2012

Osservate come il gruppuscolo di squirrel italiani seguaci di Marty Rathbun accettano ogni sua bugia e seguano pedissequamente le sue azioni. Il 14 gennaio Rathbun pubblica una specie di necrologio di Ann Marie Tidman, più conosciuta come Annie Broeker , e i suoi seguaci italiani del gruppo dei Lugli pubblicano la stessa storia il 16 gennaio accettando il suo verbo acriticamente. I loro scarsi utenti, arricchiti da qualche clone, commentano con “passione” inorridendo platealmente alle “rivelazioni” di Marty.

Pubblicato il 28 Dic 2011

«Quando sentite qualcuno proferire critiche feroci e brutali che vi sembrano giusto un tantino eccessive, siate consapevoli di essere al cospetto di atti overt commessi contro la persona criticata. Perciò, alla prossima occasione tirate fuori gli overt ed eliminate dal mondo quel tanto di malvagità. E, tra parentesi, ricordatevi che se farete sì che il vostro pc scriva quegli overt e withhold, li firmi e li invii a me, egli sarà meno riluttante a tenersi aggrappato ai loro brandelli; e ciò contribuisce a più sparizioni di overt e meno sparizioni di pc. E audite sempre la responsabilità su un pc quando si libera di molti overt o anche di uno solo. Quello che ci troviamo fra le mani, è il meccanismo che rende pazzo questo universo, perciò sfruttiamolo al massimo delle nostre risorse e diamoci dentro una volta per tutte.» L. Ron Hubbard (HCOB 21 Gennaio 1960 “Giustificazione”)

Pubblicato in: Squirrel contro Ron

Pagine

Subscribe to Squirrel contro Ron