L’ignoranza e la noia

leone su ramo

In questi giorni, scrivendo e discutendo altrove su questioni di attualità, diritti umani ed economia, mi sono accorto che ogni volta che pensavo al soggetto squirrel e gentaglia simile mi coglieva un senso di noia.

Ho fatto una prova: per una settimana non me ne sono occupato ed è stato terapeutico. Anche un netturbino ogni tanto deve disconnettere dalla spazzatura.

Già, alla fine può venire davvero a noia scrivere riguardo a degli ignoranti irrecuperabili. Squirrel e anti-Scientologist vari sono così noiosamente ignoranti che alla fine possono davvero stancare. Gente che non può, non sa e non vuole capire.

Certo hanno anche altre caratteristiche che li contraddistinguono: la malafede, l’intenzione di danneggiare, la ripetizione quasi patologica di bugie, eccetera. Ma il comun denominatore più noioso che hanno è l’ignoranza.

Ignoranza pre-esistente, oppure auto-indotta, simulata o alimentata da bugie. Comunque ignoranza, cementata dall’idea di saperla lunga e dalla disonestà di chi sa di essere in malafede ma non lo ammette neanche a sé stesso.

Ignorante Marty Rathbun e suoi seguaci, italiani e non, ignoranti quelli che riesumano David Mayo e altri vecchi scarponi, ignoranti i giornalisti che li appoggiano e ignoranti anche i soliti ipercritici tipo l’italiana Simonetta Po o l’americano Tony Ortega.

Ignoranti, indubbiamente ignoranti e anche ottusamente incapaci di riconoscere i propri limiti, figuriamoci poi ammetterli. 

Ignoranti su cosa? Su Scientology prima di tutto. Lo si capisce da quel che scrivono, da quello che continuano a ripetere a dispetto della realtà. Come se avessero qualcosa di così mal compreso che impedisce l’assimilazione anche di una frazione di dati corretti.

Ovvio, commettere nefandezze quotidiane non li aiuta a migliorare e ad uscire dall’ignoranza, ma, qualunque sia la causa, sono in definitiva dei noiosissimi e boriosi ignoranti.

D’altra parte, il nostro scopo principale non è mai stato quello di scrivere per gli squirrel o per anti-Scientologist in generale. Infatti, alla pagina “Benvenuti” abbiamo precisato fin dall’inizio che “Il nostro scopo non è riabilitare gli SP o far rinsavire pazzi, squirrel o psicotici”, bensì “fornire informazioni agli Scientologist in buoni rapporti con la Chiesa” e “dare aiuto alle persone turbate da questi squirrel”.

Questo compito l’abbiamo ampiamente assolto pubblicando centinaia di articoli che, documenti alla mano, dimostrano la vera natura degli squirrel e quanto siano campate in aria le loro menzogne o quelle diffuse da giornalisti disonesti e detrattori vari.

Chi legge il materiale di questo sito senza il filtro dei pregiudizi o dell’ignoranza degli squirrel e simili, non ha bisogna d’altro per capire la situazione, per distinguere i fatti dalle menzogne.

Per gli squirrel invece non basterebbe nemmeno la piena confessione videoregistrata di Rathbun che ammette di aver inventato tutto per soldi (pura verità).

Se si pubblica un articolo dal titolo Fa bel tempo, piovono OT, elencando una serie di OT VII e OT VIII italiani che hanno attestato con tanto di nomi e cognomi, ci si aspetta che degli esseri senzienti e minimamente raziocinanti capiscano  che ci sono degli scientologist che STANNO attestando dei livelli OT.

Infatti è quello che accade con gli scientologist che ci seguono e che mandano commenti sul forum, su Facebook o via e-mail.

Ma con lo squirrel no. Dall’alto della sua immensa ignoranza, si attacca alla tastiera e scrive sul solito blog di deliranti pazzoidi “Oggigiorno la Chiesa ha reso impossibile salire sul Ponte!”.

Eppure, proprio qui su questo blog, dove riusciamo a reperire solo una minima parte delle informazioni sui livelli OT completati nel mondo, abbiamo pubblicato nei mesi una sequela infinita di nomi, fotografie, successi scritti e video di OT italiani che hanno attestato in quantità mai viste precedentemente.

Anche la scorsa settimana hanno attestato ben nove OT 8 di cui cinque italiani: Enrico Marchesini, Monica Rubino, Lino Lappano, Antonio Ferro e Luca Martinazzi.

Mai accaduto in tutta la storia di Scientology che cinque OT 8 italiani abbiano attestato la stessa settimana.

Ma per gli squirrel “Oggigiorno la Chiesa ha reso impossibile salire sul Ponte!”

Allora si comprende che questa gente si è proprio bevuta il cervello, dopo averlo inzuppato nelle corbellerie di Rathbun e Rinder e le menzogne dei vari Wright, Ortega, Child, Tobin, Cooper, eccetera.

Oppure, se si pubblica un articolo dal titolo L’Organizzazione Avanzata per l’Italia o un altro titolato L’Org Avanzata per l’Europa, seconda parte, dove si dà conto dei numerosi Auditor di Classe VIII, Classe VI, Classe V Graduato, C/S, Senior C/S appena addestrati, con tanto di dettagli, fotografie (d’altra parte succede per ognuna delle quattro nuove Org Avanzate che si stanno per aprire e per ognuna delle nuove Org Ideali), ci si aspetterebbe che persino Pappagone capisca che si stanno facendo Auditor.

Ma loro no, non lo vedono. Anzi, questi individui senza alcuna dignità che fanno? Creano un indirizzo e-mail fasullo (rudolfvaleentines@gmail.com) e intasano tutte le caselle e-mail su cui riescono a mettere le mani per dire che “non vengono fatti auditor!” Cose da pazzi!

Sì, sono ignoranti, oltre che in malafede totale, ma sono anche ottusi e dimostrano un quoziente intellettivo inferiore a quello di un sampietrino.

D’altra parte, solo gente di quel livello può bersi volontariamente le panzane di un delinquente come Rathbun e le cavolate di quella sgualdrinella di Jenna Hill (evito il cognome per rispetto dello zio).

Eh sì, perché, come Rathbun e i suoi complici giornalastri, anche lei sta facendo la sua marchetta a pagamento contro Scientology e L. Ron Hubbard e lo ha dichiarato apertamente. Ma questi gonzi credono alle sue panzane e fanno il tifo per lei e per i giornalisti che la spalleggiano, sebbene sia chiaro come la luce del sole che agiscono SOLO  per motivazioni economiche.

Solita vecchia storia: c’è sempre qualcuno abbastanza disonesto e ignorante da credere anche alle storie più fasulle dei delinquenti suo pari.

C’è un’altra cosa che non riescono a vedere, che nascondono ai loro stessi occhi con una vera e propria illusione ottica: il fatto che nessuna delle loro azioni sta causando effetti significativi alla Chiesa di Scientology.

Ovvio, se in giro per le strade c’è uno spargiletame in funzione, un po’ di puzza la fa di sicuro e magari non è l’ideale per l’immagine, ma il “danno” si ferma lì.

In effetti, la loro opera, finora ha allontanato da Scientology principalmente coloro che già era preferibile che se ne andassero o che, nella maggior parte dei casi, si erano già auto-eliminati per indegnità. Un fatto positivo quindi.

Per il resto, la loro evidente inefficacia, nonostante l’appoggio della solita schiera di avvoltoi della stampa, non ha causato il minimo effetto.

Loro vorrebbero far credere il contrario, soprattutto a sé stessi, ma osservate con i vostri occhi e vedrete che è tutta aria fritta.

Noiosa ignoranza quindi, perciò scusate se non ci affanneremo a parlare di loro più del necessario.

Etica e Verità


Per commentare l'articolo vai al forum.