La volpe e l’uva

la volpe e l'uva

«nondum matura est, nolo acerbam sumere.»

Tradotta letteralmente, significa “ non è ancora matura, non voglio mangiarla acerba”.

Questa frase è tratta dalla famosa favola, attribuita a Esopo, de «La volpe e l'uva»: la volpe, non potendo raggiungere il suo obiettivo (l'uva), piuttosto che ammettere la propria incapacità preferisce disprezzare il frutto.

"Fare come la volpe con l'uva" significa, metaforicamente, reagire a una sconfitta sostenendo di non aver mai desiderato la vittoria, o disprezzando il premio che si è mancato di ottenere. Una volpe, dopo aver sognato di raggiungere un grappolo d'uva, si sveglia accorgendosi che quel grappolo esiste davvero. L'animale affamato tenta con grandi balzi di staccare il grappolo ma ogni sforzo è vano. Constatando di non poterla raggiungere, esclama: "tanto è ancora acerba!" La morale: è facile disprezzare quello che non si può ottenere.

Nell’articolo L’ennesima cantonata dello stratega Rathbun (all’epoca del fallimento della “petizione alla Casa Bianca”) parlavamo della tendenza di Marty Rathbun e comportarsi come la volpe della favola. Ogni volta che le sue mirabolanti strategie, attuate con i più maldestri e improbabili complici, falliscono, lui se la prende e mette il broncio. Insomma, quando gli si buca una gomma, dà un calcio al povero gatto di turno, poi dice che “tanto l’uva è acerba”.

Sembra che la cosa abbia raggiunto un livello patologico e pure contagioso. Infatti, i suoi emuli italiani, che ormai sono falliti su tutti i fronti, delirano letteralmente vomitando fiumi di bile. Il livore, l’astio, a tratti l’odio, sono palpabili negli articoli e nei commenti del loro blog.

Non è strano che quei quattro gatti rancorosi siano giù di tono. Hanno perso tutto: Scientology, il gruppo, gli amici, gli scopi, la speranza. In cambio di cosa? Un gruppetto di disadattati, scientologist falliti, che fingono di praticare Scientology con un “auditing” stile Ikea consegnato da gente che, nel migliore dei casi, si è addestrata a Topolinia, come Claudio Lugli, e nel peggiore da gente che si dedica da sempre all’alterazione della tecnologia, come Ignazio Tidu; per non parlare della cosiddetta “supervisione del caso” fatta da Paolo Facchinetti, la personificazione dello squirrel.

E’ talmente profondo il loro tormento che fanno a gara a chi crea e diffonde le menzogne più astruse, ne hanno bisogno, devono crederci. Gli servono storie davvero orribili per poter giustificare il loro odio.

Fortunatamente i loro film dell’orrore si trovano solo nelle nebbie che hanno in testa e la verità è ben altra.

Cominciamo con annunciare l’attestazione del terzo Classe IX dell’Organizzazione Avanzata per l’Italia: Giorgio Trevisan

Giorgio Trevisan

Giorgio si aggiunge a Pamela Sedda, che ha attestato la settimana scorsa, e a Giorgio Bianchi, che ha attestato il mese scorso. Con questo fanno tre Auditor di Classe IX, che ovviamente sono andati tutti sui livelli OT da quando sono in addestramento.

Quei poveracci degli squirrel, al pari dei vari masticabrodo e pettegoli vari, si arrabattano per dimostrare che “nella Chiesa non si va sul Ponte”, “le statistiche sono false e sono basse” e bla bla bla, ma chi frequenta davvero la Chiesa sa che la realtà è ben altra cosa. Sono incubi fabbricati dal loro caso ingarbugliato, frutto della loro fantasia malata.

La verità? Nelle due settimane prima del 9 maggio (giorno dell’Auditor), Flag ha fatto 28 Clear.

Solo nella settimana del 9 Maggio a Flag hanno attestato 34 OT sui vari livelli. Di questi ben 14 erano completamenti di Solo NOTs.

Dato che parlano così tanto di statistiche, stavolta ce le siamo procurate. La Chiesa non perde tempo a pubblicarle, non è il loro scopo, ma noi ci siamo voluti togliere uno sfizio.

Ecco la statistica cumulativa dei Clear fatti a Flag negli ultimi quattro anni:

statistica Clear fatti

Come si può vedere è in costante ascesa anno dopo anno. E la stessa cosa vale per i completamenti degli OT Preps su ben cinque anni:

statistica completamenti OT Preps

E che ne dite del numero degli OT fatti a Flag su base settimanale:

statistica OT fatti

Purtroppo per squirrel e criticoni, la stessa tendenza vale per le Org italiane. Ecco la statistica del “Numero di persone nelle Org per servizi”.

statistica persone su servizi

Per concludere, tanto per aggiungere un po’ di theta ai freddi numeri, ecco il video di un bel numero di recenti attestazioni di Nuovi OT VII.

Che cosa si sono persi gli squirrel? Tutto. L’eternità.

Etica e Verità


Per commentare l'articolo vai al forum: