Lo Spirito del Natale secondo Marty Rathbun

Scrooge

Quest’anno, per celebrare il Natale, anche Marty Rathbun ha fatto dei regali, distribuendo una buona dose del suo veleno a una persona molto stimata, che stava semplicemente facendo appello affinché la gente aumentasse le azioni di beneficienza durante il periodo natalizio.

E’ uno studioso che sta sinceramente cercando di aiutare gli altri affinché possano praticare liberamente la loro religione, qualunque essa sia, denunciando pubblicamente il fatto che molte delle religioni presenti sulla terra stanno subendo delle persecuzioni, incluso il Cristianesimo.

L’uomo di cui stiamo parlando si chiama Joseph Grieboski (Presidente dell’Institute on Religion and Public Policy di Washington e promotore di varie iniziative sui Diritti Umani),  che ha scritto un articolo in cui dice che le attività di beneficienza sono state messe in pericolo dall’esistente situazione economica, e nel quale esorta le persone a non smettere di aiutare, appunto perché è proprio in un momento così difficile che il bisogno di sostegno è maggiore.

Come mai Marty Rathbun inveisce contro un uomo che si batte contro l’intolleranza religiosa, promuove attività benefiche, che si adopera per far conoscere le discriminazioni religiose e le violazioni dei diritti umani che accadono nel mondo?

Perché Grieboski (tra l’altro non Scientologist), nel suo articolo ha “osato” parlare della repressione ufficiale che esiste nei confronti di Scientology in Belgio (assieme a quella dei Baha’i in Iran, dei Testimoni di Geova in Russia e al crescente sentimento anti-semitico in Europa).

Solo una persona cinica come Marty ha la faccia tosta di attaccare chi lavora per sensibilizzare le persone alla tolleranza religiosa e all’aiuto, tra l’altro, in un periodo così carico di significato come quello natalizio.

Rathbun, come Ebenezer Scrooge, il personaggio del famoso racconto di Natale di Charles Dickens, non riesce a trattenere i suoi istinti malvagi e soffre quando qualcuno parla di “aiuto” e di “tolleranza”, soprattutto quando qualcuno sembra “sostenere” la causa di Scientology.

Marty Rathbun è generoso solo nel distribuire cinismo e maldicenze nei confronti di altri, soprattutto di quelle persone che si prodigano davvero ad aiutare, cosa di cui lui non è capace.

Come i lettori di questo blog sanno, Marty Rathbun non è estraneo ai tentativi di degradare cose costruttive e lo fa cercando di far credere che le motivazioni di quanti si attivano per farlo sono solo basate sul denaro. Dopo tutto, quello è il suo livello di tono sulla Scala della Motivazione.

La sola menzione del fatto che Scientology è una delle religioni perseguitate manda Scrooge-Rathbun in bestia, e fa sì che attacchi indiscriminatamente ogni cosa. Non è in grado di discernere l’altruismo per chi si sta battendo per i diritti degli altri e riduce ogni cosa al DENARO. Una vera mente criminale, dal momento che Marty Rathbun stesso è ossessionato dall’argomento SOLDI.

Vero spirito natalizio.

E cosa rappresenta in realtà il denaro? Energia, doingness, la possibilità di muoversi e ottenere fatte delle cose.

E Scrooge-Rathbun vive la sua vita cercando di FERMARE IL MOVIMENTO, specialmente quello indirizzato ad attività pro-sopravvienza, il movimento che non sta creando soppressioni a Scientology e alla capacità delle persone di migliorarsi grazie ad essa.

Per Marty Rathbun, è motivo di tormento che Scientology non abbia problemi di fondi, non lo può sopportare.

Come lo Scrooge della novella di Dickens, se ne sta rintanato a monitorare ogni notizia che appare su Scientology. Il suo motto potrebbe essere “Eliminare ogni menzione a favore o supporto di Scientology o LRH”, in allineamento con la sua Policy “Mantenere Rathbun in Funzione”.

Ma visto che siamo in periodo natalizio, vogliamo essere magnanimi anche con Marty Rathbun e limitarci a dire che non è altro che lo spettro di un essere umano.

Non è diverso da quello che è successo pochi giorni fa anche in Italia, quando i seguaci di Rathbun hanno sparso gratuitamente notizie negative sul progetto United for Africa (vedere l’articolo Le Bugie degli Squirrel – Parte 3 – United for Africa) e, 10 giorni fa, quando hanno criticato la mostra contro la psichiatria del CCDU (vedere l’articolo Squirrel, SP e Psichiatri).

Come Marty Rathbun, non possono sopportare l’idea che qualcuno venga veramente aiutato e che Scientology abbia dei risultati nell’aiutare le persone. Preferiscono mentire e sputare veleno, negare anche l’evidenza.

Nel mentre, continuano ad abusare della tecnologia di LRH fingendo di usarla per aiutare. Avvelenano anche lo spirito del Natale.

Etica e Verità


Per leggere i commenti all'articolo sul vecchio blog visita questa pagina.

Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.