Lucide Visioni

Lucide Visioni

All’indomani del decesso del noto attore statunitense Philip Seymour Hoffman , per intenderci il protagonista del film polpettone del 2012 The Master , La Voce di Romagna ha pensato bene di pubblicare un ampio articolo che, a parte la foto a mezzo busto di Anderson e poche righe sulla sua dipartita, s’imperniava nella sua quasi totalità su Scientology e su L. Ron Hubbard.

Ovviamente non ne parlava bene e reiterava le solite stupidaggini trite e ritrite tanto care alle solite malelingue che le disseminano a piene mani.

E’ bastato fornire i dati e i documenti corretti e tre giorni dopo, il 5 febbraio 2014, la stessa testata ha pubblicato per esteso il testo della correzione fornito dal public relation della Chiesa.

Abbiamo riprodotto qui sopra per il gusto dei lettori di Etica e Verità e per lo scorno dei noti pettegoli che “non ci leggono mai”.

Qui sotto invece c’è il testo completo per facilitarnee la lettura.

Egregio direttore, a precisazione di quanto scritto nell’articolo di Emanuele Palli del 2 febbraio u.s. ritengo necessario scrivere ciò che segue per dare una informazione corretta sulla religione di Scientology e il suo fondatore, L. Ron Hubbard.

Il sig. Palli, è ovviamente libero di pensare e credere ciò che vuole, ci mancherebbe che così non fosse, ma ciò che scrive riguardo Scientology e il suo fondatore, deve avere un fondamento e non può prevaricare diritti costituzionalmente garantiti, al rango di quelli a lui concessi, come la libertà di religione. Scientology oggi, conta oltre 10 milioni di fedeli in tutto il mondo con oltre 11.000 chiese, missioni e gruppi in 184 paesi, una confessione religiosa riconosciuta in molti paesi del mondo, Comunità europea inclusa. Studiosi italiani ed internazionali affermano che Scientology è una religione.

Il prof. Bryan Wilson, consigliere emerito dell’Università di Oxford, dopo avere esaminato tutta la letteratura di L. Ron Hubbard, aver personalmente parlato con numerosi fedeli e dirigenti della Chiesa ed avere visitato le principali sedi della Chiesa di Scientology, ha scritto: “Risulta ovvio che Scientology è una religione vera e che tale dovrebbe essere considerata” .

In Italia, tra gli altri, a dare conferma accademica della religiosità di Scientology sono il prof. Dario Sabatucci, compianto professore di storia delle religioni all’Università La Sapienza di Roma, il prof. Sabino Acquaviva ed il Prof. Aldo Natale Terrin, docente di “Religione Comparata” presso il Pontificio Istituto di Liturgia Pastorale “S. Giustina” di Padova, che scrive: “Ho studiato la Chiesa di Scientology dal 1985 e per me è una “Nuova Filosofia Religiosa della Mente che culmina in una Spiritualità senza limiti” .

In tal senso penso che G. Melton abbia ragione quando scrive: “Scientology è una religione nel pieno significato della parola” .

Le opere di Hubbard per la riabilitazione dalla droga, per la riabilitazione di criminali, per l’apprendimento, l’alfabetizzazione ed il ripristino dei valori morali hanno influenzato quasi un miliardo di vite in circa 170 nazioni, attraverso l’opera quotidiana di migliaia di persone impegnate a diffondere una cultura senza droghe e fondata sul rispetto dei diritti umani.

E’ vero poi che L. Ron Hubbard è uno scrittore stimato a livello internazionale e le sue opere, anche qui, sono state pubblicate dalla prestigiosa collana Urania della Mondadori e alcuni suoi romanzi sono stati pubblicati più volte in Italia.

Tiziana Bonazza

_________________________________________________________

Ovviamente queste parole non incontreranno il favore dei famosi “critici” e voltagabbana. Poco male, questo fatto è per noi la conferma della loro validità.

Etica e Verità

Pubblicato in: