Marty Rathbun: il Signore delle Illusioni

“Illusione è credere in qualcosa che è contrario ai fatti o alla realtà e che deriva da inganno, idea sbagliata o da un’errata attribuzione.”

– LRH
(Tratto dall’HCO Bulletin 11 maggio 1985)

marty camaleonteL’unica speranza di poter fare proseliti che Marty ha, è quella di presentare una falsa realtà, sviando deliberatamente le persone per ingannarle e far loro vedere “fatti” che sono in realtà degli inganni, delle illusioni.

Stiamo parlando di una campagna di propaganda pianificata.

Avendo lavorato assieme a Mike Rinder su questioni esterne per la Chiesa di Scientology, Marty conosce bene gli strumenti che gli oppositori di Scientology hanno usato nel corso degli anni per fare attecchire la loro campagna di propaganda negativa e le linee nemiche su Scientology e su Ron. Ora Marty e compagni le stanno usando contro la Chiesa e il suo leader religioso, spargendole ad arte in modo che attecchiscano.

Cosa si intende quando ci si riferisce a “propaganda” o “linea nemica”?  Vediamo come le definisce Ron.

Linea nemica: «Una serie di affermazioni entheta elaborate o accordate su qualcuno o qualcosa, che vengono diffuse da addetti alle PR, dai media e da gruppi di copertura manovrati da un gruppo nemico che origina una campagna di propaganda negativa. Tale cosa può sempre essere fatta risalire ad una campagna pianificata da qualcuno, poiché le stesse affermazioni pervertite appaiono in diversi punti a vasto raggio.»

L. Ron Hubbard (HCO PL 9 giugno 1975 – “Le chiacchiere del nemico”)

Propaganda: «Ci sono attualmente due cattivi sistemi di dati in uso. Il primo è quello della “fonte attendibile”. L’altro è quello del “rapporto multiplo”. Se un rapporto viene fatto da diverse aree o persone, è “vero”. Il KGB russo ha il “Dipartimento D” che falsifica documenti e li colloca in varie parti del mondo. Essi, quindi, sono “veri”. I portavoce della “Propaganda” piazzati in tutto il mondo dicono la stessa cosa alla stampa in ogni importante occasione. Questo diventa “l’opinione pubblica” nei circoli governativi e quindi è “vera”, perché è pubblicata e proviene da così tante aree.»

L. Ron Hubbard
(HCO PL 17 maggio 1970 – ”Sistemi di dati”)

E questo è proprio ciò che Marty Rathbun sta facendo, usando questi due “test” con i suoi pochi seguaci.

1. I dati provengono da una fonte attendibile?

Se alla domanda si può rispondere “”, allora la maggior parte di persone sarà convinta che i dati sono veri.

Di routine Marty Rathbun afferma di avere “fonti attendibili” da cui provengono i dati che fornisce.

Dirà cose del tipo “Quest’uomo è stato un vero pilastro che ha portato avanti la causa per anni!” (L’implicazione ovvia è che dal momento che Marty avvalla quanto la persona dice, ora ogni cosa che lei dice è vera).

Spesso asserirà che una persona ha una conoscenza che le deriva dal fatto di essere stata “un addetto ai lavori”, di aver “occupato una certa posizione”, o che ha avuto “esperienza diretta dei fatti”, qualsiasi cosa che la rende “attendibile” e per estrapolazione, i dati da lei forniti sono “veri”. Non importa se la persona di cui parla magari è stato un pessimo staff che ha combinato disastri fino a farsi cacciare o fare blow, questo non viene menzionato né considerato importante.

E non dimentichiamoci che Marty stesso si erige come la fonte più attendibile, la stessa cosa che fa con Mike Rinder.

Infatti, chiunque si unisca al sindacato di Marty viene considerato una fonte attendibile e qualcuno il cui criticismo dovrebbe essere creduto.

2. I dati coincidono con quelli sentiti da altre fonti? Questo è il sistema del “rapporto multiplo” e le persone tendono a credere che se hanno sentito qualcosa ripetutamente e da differenti fonti, allora deve essere vero.

Marty usa in pieno questo meccanismo, spesso facendo riferimento al suo sistema di “punto di vista multiplo” e sottolineando con cura che gli stessi “dati” sono usciti da molte fonti differenti. A volte dice di aver “verificato” qualcosa con svariate persone, qualsiasi cosa faccia apparire che i dati sono conosciuti da molte fonti.

Come molti degli SP vissuti nel corso dei secoli, che hanno sempre praticato l’uso delle generalizzazioni, Marty Rathbun ha una predisposizione innata all’uso questi  due sistemi e li usa senza sosta per spargere le sue bugie e mascherare la verità.

Provate a leggere ciò che scrive alla luce di questi dati e delle policy di Ron citate sopra e vedrete che i conti tornano.

Etica e Verità


Per leggere i commenti all'articolo sul vecchio blog visita questa pagina.

Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.