Marty Rathbun: Re dei fallimenti

“Spesso l’auditor scopre che il preclear ha fatto uno “scambio di terminali” con queste persone aberrative. Il peso dell’aberrazione è tale che il preclear è stato spostato nella loro valenza, poiché evidentemente esse hanno vinto”

L. Ron Hubbard
(PAB 13 “A proposito del Comportamento Umano”)

arresto di Rathbun

Gli stessi squirrel indipendenti ci informano che il 16 settembre, Marty Rathbun è stato nuovamente arrestato per aggressione.

Ovviamente sul suo blog “spiega” quanto lui sia una vittima e la colpa, ancora una volta, sia dell’odiato Miscavige. Naturalmente i suoi adepti italiani sono d’accordo, gli esprimono solidarietà e sparano varie illazioni su giudici corrotti, stranezze nella procedura e cose simili.

foto segnaletica di RathbunNon conosciamo le accuse e non sembra ci siano testimoni dei fatti, a parte il denunciante, ma ci sembra abbastanza plausibile che Marty si comporti in modo violento. Lo ha confessato lui stesso qualche tempo fa e ci sono parecchie testimonianze in questo senso: vedere la sezione “Marty Rathbun: Violento”.

Tra l’altro anche l’anno scorso Rathbun ha provato l’ebbrezza delle manette quando è stato arrestato dallo Sceriffo di Orleans Parish: vedere l’articolo “Mark  C. “Marty” Rathbun in Manette”.

C’è un punto preciso in cui la psicosi comincia, ed è quando un essere comincia a voler fermare le cose. Nell’ HCO Policy Letter del 12 Agosto 1968”, Ron ha scritto:

“C’è un punto preciso in cui un thetan impazzisce. Non si tratta di una scala graduale e generica. Si tratta di un punto esatto. È il punto in cui un thetan inizia ad essere dedito a fermare qualcosa.

A quel punto egli cessa anche di fare un lavoro o di portare a termine cicli d’azione.

Non può portare un ciclo d’azione dall’inizio alla fine perché, vedete, sta fermando qualcosa.

Le manifestazioni che si sviluppano da questo fattore sono pressoché infinite.

Esse si assommano dando come risultato una persona che rappresenta un rischio in qualsiasi posizione di responsabilità, in quanto essa usa la propria autorità semplicemente per fermare ciò che è dedita a fermare.

Poiché la persona, in un certo senso, è ancora intelligente, può dare l’impressione, davvero pazzesca e multiforme, di essere occupata a fare il suo lavoro, ma il prodotto finale è di norma uno strafalcione.

Quando una persona del genere è ancora capace di ragionare, è in una certa misura soppressiva. Quello che sta fermando ha cominciato ad assumere un carattere generale e quindi la persona ferma molte cose senza capire che cosa stia cercando di fermare.

Man mano che diventa più stupida, inizia ad agire in modo irrazionale ed esibisce ciò che potrebbe probabilmente essere considerata insania.

Farla pagare (vendicarsi) è un modo di fermare le cose incolpando gli altri di fare delle cose o di avere fatto delle cose.”

E Rathbun sta cercando di fermare niente meno che Scientology. Lui naturalmente sostiene che vuole fermare solo Miscavige e la Chiesa di Scientology. La realtè che se anche finge di non esserlo, Rathbun è diventato un totale anti-Scientologist e anti-LRH, uno psicotico a tutti gli effetti.

Che cosa gli è successo? E’ diventato ciò da cui è stato sconfitto, perdendo ogni battaglia che ha combattuto.

E’ diventato tutte quelle persone che doveva rendere inoffensive nei confronti della Chiesa, ma essendo un perdente cronico, non ci è riuscito e come succede a tutti i perdenti, è diventato “loro”.

Prova di ciò la sfilza di nemici storici di Ron e di Scientology con cui si è alleato, lodandoli e persino scusandosi con loro per le sue passate posizioni nei loro confronti.

Se chi si associa a lui, non calunnia Ron o la Chiesa di Scientology, Marty Rathbun non lo accetta. Infatti, il farlo è quasi un requisito per poter essere considerati un suo amico.

Crogiolandosi nell’auto-commiserazione, dopo che altri hanno dovuto affrontare e risolvere per lui situazioni che aveva creato o protratto, finalmente aveva ammesso: “L’unica cosa che so fare è combattere. Ho sempre fatto solo questo.”

E sfortunatamente ha perso e si è perso. Qualcuno che l’ha conosciuto bene, ha scritto:

 “Marty si fidava di me e mi ha aveva detto che con l’espansione in pieno sviluppo, si sentiva come un pesce fuor d’acqua e non sapeva che azioni intraprendere riguardo all’espansione della Chiesa… Marty piangeva mentre me lo diceva, e ripeteva che l’unica cosa che sapeva fare era combattere battaglie e che quella era la cosa che voleva continuare a fare in qualsiasi modo, anche se non ce n’erano più… Era un individuo estremamente disturbato e mi disse inoltre, in lacrime, che non aveva alcuna capacità creativa o costruttiva a causa della sua mancanza di competenza ed esperienza.” 

Marty, quindi, si sta ancora inventando battaglie, questa volta contro LRH e Scientology, e per farlo si è unito ai nemici storici che lo hanno sconfitto in passato.

La psicosi continua.


Per leggere i commenti all'articolo sul vecchio blog visita questa pagina.

Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.