Marty Rathbun, squirrel e l’incapacità di aiutare

lupo camuffato da agnello

Marty Rathbun e i suoi seguaci ci vorrebbero far credere di essere in grado di fornire vero aiuto, ma la verità è che non stanno aiutando nessuno, tantomeno loro stessi.

«Alcune persone pensano che l’aiuto sia sempre un tentativo di tradire. Sottoponetele al processing, perché in quel caso vi trovate di fronte ai criminali della Terra.
Alcune persone non sono in grado di aiutare. Sono in grado solo di ledere e distruggere. E se nel nome dell’aiuto esse non fanno altro che ledere e distruggere, vedete allora di conoscerle molto bene, perché sono delle persone criminali.
Che cos’è un criminale? Un criminale è una persona che pensa che l’aiuto non sia possibile su nessuna dinamica o che usa l’aiuto su chicchessia, per ledere e distruggere.
Chi sono gli uomini che velatamente arrecano dolore alla Terra? Sono gli uomini che non sono in grado di aiutare. Chi sono le donne che devono essere aiutate ma che sono in grado solo di storpiare? Tali uomini e tali donne dicono di aiutare, ma poi fanno una completa carneficina.»
L. Ron Hubbard
(HCOB 28 maggio 1960 “Dalle loro azioni”)

Anche se difficile da ammettere, Marty Rathbun e i suoi principali complici in fondo conoscono la verità contenuta nelle parole di LRH, e in modo conscio, ogni volta, cercano di vendere un’immagine fasulla di sé per convincere gli altri di non far parte di quella categoria di persone che LRH descrive in questo bollettino.

Per avere un esempio lampante del tipo di aiuto che i Rathbuniani italiani dispensano, basta leggere questo estratto di un commento che uno di loro (che avrebbe fatto “OT III” superveduto dallo squirrel Paolo Facchinetti) ha scritto sul loro blog qualche giorno fa e che abbiamo ripreso nell’articolo Liberi di fare squirrel:

post di patrik

Questo è il modo in cui aiutano. In effetti è un tradimento e trae la sua origine dall’incapacità di Rathbun di dare un aiuto onesto. I suoi seguaci hanno seguito le sue orme e alla lunga ognuno di loro si accorgerà che non c’è aiuto nelle pratiche squirrel.

Quello di Patrik/Umberto non è l’unico esempio di aiuto fasullo che è degenerato in difficoltà e problemi. Questo è un altro commento che abbiamo pubblicato nell’articolo sopraccitato:

post di freestar

Ovviamente gli squirrel che prima erano “amici” e che ora sono divisi in fazioni che si contrastano tra loro, si accusano l’un l’altro di essere squirrel. In realtà anche la fazione che ora accusa il “C/S” di Patrik di essere squirrel, si sta avvalendo di auditor dichiarati SP e da lungo tempo identificati come squirrel alla stregua di Facchinetti.

La loro strategia, attuata da Marty Rathbun e copiata dai suoi seguaci, è quella di evitare di essere visti per ciò che sono e di non far trapelare le loro vere intenzioni, che non sono ovviamente quelle di dare vero ed onesto aiuto.

Marty Rathbun pensa che il modo migliore di sviare quest’accusa sia di puntare il suo dito accusatore verso altri e accusarli di far parte di quella categoria di persone. I suoi amici lo copiano pedissequamente e accusano altri di tradire mentre loro lo fanno in pratica ogni giorno.

Attaccano il vero aiuto con migliaia d’interpretazioni errate dei fatti, di bugie, di alterazioni e rappresentazioni selettive di “dati” fuori contesto. Calunniare sistematicamente chi sta genuinamente fornendo un aiuto.

Rathbun e soci pensano che la loro sfrontatezza nell’etichettare gli altri come persone che non sono in grado di aiutare gli permetterà di essere creduti. A nessuno, loro credono, verrebbe mai in mente di pensare che qualcuno possa mentire così profondamente e in modo così spudorato.

Questa è naturalmente la fabbrica della “Grande Bugia” che è la tattica fondamentale e preferita ed esportata da Marty Rathbun.

Qual è, quindi, l’idea di “aiuto” di Marty Rathbun?

Gracchiare come un corvo ogni volta che la Chiesa fornisce aiuto in conformità con la policy del suo Fondatore.

Calunniare consapevolmente quelli che forniscono vero aiuto per far sembrare che non lo sia.

Consegnare quanto più possibili versioni palesemente alterate della tech di Scientology, usando materiali trafugati protetti da copyright.

Usare un modo parassitico le scoperte di LRH per farsi un nome e ricavarne un profitto personale.

Creare individui che tornano a far uso di droga dopo la loro “consulenza”.

Attaccare a scopo di lucro persone rispettabili, che stanno veramente aiutando.

Promuovere loro stessi come Scientologist praticanti, mentre non sono capaci di rispettare alcuno dei punti di Mantenere Scientology in Funzione.

Usare i dati dei Livelli Superiori con preclear sui Gradi Inferiori, fatto che è stato confermato in più occasioni.

“Addestrare” altri mentre non hanno alcun addestramento o certificato per farlo.

Questa lista potrebbe continuare, e se volete, potete contribuire ad allungarla.

Più siete in grado di osservare l’intento nascosto di distruggere di Marty Rathbune soci, (loro pane quotidiano) più sarete corazzati e in grado di capire chi sono i vostri veri amici.

 «Vedete di conoscere i vostri amici. È strano che chi polemizza con noi opponendosi alle nostre mete e a Scientology, non sia in grado di concepire l’aiuto onesto. Se discutete con tali persone sull’aiuto, scoprirete qual è il loro livello di tono e vedrete se, come amici, sono di molto valore.»
L. Ron Hubbard
(HCOB 28 maggio 1960 “Dalle loro azioni”)

Etica e Verità


Per leggere i commenti all'articolo sul vecchio blog visita questa pagina.

Per continuare a commentare l'articolo vai al forum.