Maria Pia Gardini

Pubblicato il 1 Ago 2012

Riprendiamo la storia dell’articolo “Ancora nodi al pettine col Narconon – parte prima” pubblicato ieri riguardo al tentativo di far chiudere un Narconon con una pretestuosa e incosciente ordinanza sindacale fortunatamente sospesa dal TAR (Tribunale Amministrativo Regionale) del Piemonte il 14 aprile 2011. I retroscena vedono coinvolti un consigliere regionale, di nome Eleonora Artesio, che ha rivelato l’esistenza di pressioni sul Comune di Villafranca d’Asti, basate su imprecisate notizie giornalistiche e altre oscure vicende non specificate. A sua volta la Artesio sembra abbia ricevuto pressioni dal gruppo dei soliti voltagabbana di cui faceva parte anche la Maria Pia Gardini.

Commenti: 29
Pubblicato il 31 Lug 2012

«Si può scegliere se essere morti con la droga o essere vivi senza di essa. Le droghe privano la vita della sensazioni e delle gioie che sono, comunque, l’unica ragione per vivere» L. Ron Hubbard

Commenti: 26
Pubblicato il 28 Lug 2012

«Chi ha la coscienza sporca non dorme sonni tranquilli. E di certo il suo giaciglio non diventerà più soffice se cercherà di proteggere i propri misfatti adducendo come argomento di difesa che la libertà implica che nessuno deve posare i suoi occhi su di lui. Il diritto di una persona a sopravvivere è direttamente collegato alla sua onestà. Libertà per l’uomo non significa libertà di danneggiare l’uomo. Libertà di parola non significa libertà di danneggiare con le menzogne.» L. Ron Hubbard (HCO PL 8 feb 1960 “Esistono diritti anche per le persone oneste”)

Commenti: 41
Pubblicato il 27 Lug 2012

Consigliamo a chi non ha letto i post precedenti di questa serie di consultarli in sequenza a questi indirizzi: “Altri nodi vengono al pettine – parte prima”, “parte seconda” e “parte terza”. E’ importante per comprendere appieno il senso di ciò che state per leggere in questo quarto articolo. Si tratta di una vicenda mediatico-giudiziaria montata per nuocere a Scientology, che vede coinvolti giornalisti senza scrupoli che hanno pubblicato storie completamente inventate per fomentare un’indagine giudiziaria; una finta “vittima” di Scientology (Marina/Manuela B.) che, in accordo con i giornalisti, ha firmato denunce fasulle per fornire la storia che serviva ai media; poliziotti che si sono avvalsi di giornalisti, “pentiti” e voltagabbana per giustificare un’indagine pretestuosa contro la Chiesa; squirrel e anti-Scientology, compari dei “pentiti”, che hanno fatto il tifo ai margini dell’arena assetati di “sangue”.

Commenti: 29
Pubblicato il 14 Feb 2012

«A quanto pare fanno un ragionamento di questo genere: “Se io accuso lui di rapina, gli altri riterranno che non ho rapinato banche”. Condannando ad alta voce un crimine, il criminale, con il suo modo distorto di pensare, presume che la gente a quel punto riterrà che lui sia al di sopra del rapinare banche e non lo sospetterà.» L. Ron Hubbard (HCO Bulettin 15 settembre 1981 “LA MENTE CRIMINALE”)

Commenti: 62
Pubblicato il 12 Dic 2011

“...noi abbiamo una meta che gli psichiatri non hanno. Provate una volta o l’altra ad andare a parlare con uno psichiatra o uno psicologo e chiedergli che cosa intende fare con le persone; aspetterete invano che vi dica che vuol farle star bene, renderle mentalmente più sane o renderle più capaci”. L. Ron Hubbard (Tratto da una conferenza del 18 Ottobre 1956)

Pubblicato il 11 Nov 2011

“GLI INDIVIDUI CHE HANNO UNA MENTE CRIMINALE TENDONO A METTERSI IN COMBUTTA, DATO CHE LA PRESENZA DI ALTRI CRIMINALI VICINO A LORO TENDE A COMPROVARE LE LORO IDEE DISTORTE SULL’UOMO IN GENERALE.” L. Ron Hubbard (HCOB “LA MENTE CRIMINALE”)

Pubblicato il 28 Ott 2011

Cos’hanno in comune Marty Rathbun, Mike Rinder, Stave Hall, Amy Scoobe, Mark Fisher, Leff Hawkins, Jason Beghe, Mark Headley, e il resto della banda con Ursula Caberta, Anderson Cooper, Tony Ortega, Mark Bunker, Joe Child, Thomas Cobin e gli altri auto-nominati avversari si LRH e di Scientology? E cos’hanno in comune i seguaci di Rathbun italiani Gary Baldi, Camillo Benz, Anita Baldi, i Minelli, i Lugli con Maria Pia Gardini, Simonetta Po e gli altri anti-Scientology nostrani?

Pubblicato il 17 Ott 2011

Nei giorni scorsi abbiamo distribuito un po’ d’aria pulita pubblicando vari scritti e conferenze di LRH. Ora dobbiamo giocoforza, scendere un po’ ai piani bassi e immergerci nella melma del mondo degli squirrel e dei nemici di LRH e di Scientology, per dare notizia di alcuni retroscena non sempre visibili ai più. Succedono fatti strani, apparentemente non collegati tra loro, che non hanno a che fare solo con gli squirrel, ma anche con quei gruppi e quegli individui, comunque connessi alla banda di Marty Rathbun, che operano per limitare quelle libertà e quei diritti che Scientology sostiene e difende.

Subscribe to Maria Pia Gardini