Pierre Ethier

Pubblicato il 9 Feb 2012

«I gruppi che ci attaccano sono, a dir poco, insani. In base alla nostra tecnologia, questo significa che esistono aree nascoste e fatti disdicevoli che li riguardano. (…) Un attaccante è come una casalinga che dice in municipio che i suoi vicini curano malissimo la loro casa. Ma quando aprite la sua porta, i tegami e i pannolini sporchi si riversano sulla veranda.» L. Ron Hubbard (HCO PL 18 febbraio 1966)

Commenti: 50
Pubblicato il 8 Feb 2012

La storiella di Pierre Ethier si sta facendo sempre più divertente. Ha avuto origine dal nostro articolo “Sempre più squirrel” che ha molto irritato Pierre. Imbufalito dalle cose poco lusinghiere che abbiamo scritto, si è precipitato in Italia per una spedizione punitiva, nel mentre lanciava accuse a destra e a manca bisticciando con gli altri squirrel. È giunto ad accusare Paolo Facchinetti di essere l’autore di questo blog e di averlo registrato in Vietman con l’aiuto della moglie vietnamita. Fino al punto di insinuare che Facchinetti è una sorta di spia di OSA.

Pubblicato in: Pierre Ethier, Squirrel: Bugie
Commenti: 40
Pubblicato il 6 Feb 2012

«Il dissenso interno è ciò che distrugge questi gruppi scissionisti. Le persone che formano questi gruppi, a causa dei loro atti overt contro Scientology che impediscono i miglioramenti di caso, finiscono ben presto per farsi a pezzi a vicenda.» L. Ron Hubbard (HCO Executive Letter 27 settembre 1965)

Commenti: 57
Pubblicato il 14 Gen 2012

«Quando una persona annuncia che non fa più parte di un gruppo, ha rifiutato quel gruppo. E ne ha rifiutato anche i suoi codici e le sue regole. Naturalmente ha anche rifiutato la protezione cui aveva diritto come membro del gruppo. (…) Quindi, in Scientology, chiunque rifiuti Scientology rifiuta anche, consapevolmente o inconsapevolmente, la protezione e i benefici di Scientology e la solidarietà degli Scientologist. Che la persona non sia mai stata un membro del gruppo o che lo sia stata, la conseguenza è la stessa.»

Commenti: 43
Pubblicato il 25 Lug 2011

Sul blog ci sono già parecchie testimonianze di ex-squirrel americani che sono rinsaviti e sono tornati in seno alla Chiesa. Ora, come promesso ad alcuni utenti del blog, pubblicheremo le storie di coloro che, dopo aver conosciuto da vicino gli squirrel italiani, li hanno lasciati liberandosi dalla loro palude di entheta e out ethics. Non lo abbiamo fatto prima perché, come già scritto altrove, non ci sostituiamo alla Chiesa e, a chi ci aveva contattato per far conoscere la propria storia, avevamo suggerito di seguire i giusti canali e ricontattarci quando avessero chiarito la loro posizione con chi di dovere. Alcuni di loro non vogliono pubblicare tutte le proprie generalità, ma gli squirrel sanno bene chi sono e sanno che quanto verrà pubblicato risponde al vero.

Commenti: 1
Subscribe to Pierre Ethier